Ricerca

Risultati della ricerca

141 risultati della ricerca per "città"

Le TRE CITTA’ MURATE e CASTELLATE

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Piccoli Borghi Le Tre città Murate e Castellate… al centro della pianura padana, a pochi chilometri a sud-est di Milano e vicino alla città di Cremona, ci si trova improvvisamente lontano da ogni congestione di traffico. Immersi in una campagna verdeggiante percorsa da fiumi, da canali e da numerosi altri corsi d’acqua minori. In questo paesaggio si trovano tre piccole città murate dalle antiche storie gloriose. Sono borghi nati per sorvegliare i passaggi sui fiumi della bassa Valle Padana: Crema città Murata sul fiume Serio, Pizzighettone città Murata a cavallo dell’Adda e Soncino città Murata alta sul fium...

TRE CITTA’ MURATE in bici

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo Le Tre città Murate e Castellate… al centro della pianura padana, a pochi chilometri a sud-est di Milano e vicino alla città di Cremona, ci si trova improvvisamente lontano da ogni congestione di traffico. Immersi in una campagna verdeggiante percorsa da fiumi, da canali e da numerosi altri corsi d’acqua minori. In questo paesaggio si trovano tre piccole città murate dalle antiche storie gloriose. Sono borghi nati per sorvegliare i passaggi sui fiumi della bassa Valle Padana: Crema città Murata sul fiume Serio, Pizzighettone città Murata a cavallo dell’Adda e Soncino città Murata alta sul fium...

Lombardia - Il CREMASCO...Terra di Città Murate

Trek in bici ...In Italia Le mura venete di Crema, il castello visconteo di Pandino, la rocca sforzesca di Soncino, le mura di Pizzighettone, importante presidio militare sull'Adda, rappresentano un prezioso patrimonio storico-artistico. Obiettivi specifici: conoscere un ambiente fluviale nei suoi aspetti naturalistici ed antropici Attività: pedalare nelle "bassa" Alloggio: albergo Durata: da un giorno in su

Le CITTA’ del VINO nell’OLTREPO PAVESE

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Strade di Vini e Sapori L’Oltrepò è una delle tre parti nelle quali è tradizionalmente divisa la provincia di Pavia. Ha la forma di un triangolo con la riva destra del Po al posto del lato maggiore e il vertice, racchiuso fra le province di Alessandria e Piacenza, che s’addentra come un cuneo fino all’Appennino ligure-emiliano. L’aspetto complessivo del territorio, attraversato dalla Strada del Vino e dei Sapori dell’Oltrepò Pavese, è pianeggiante nei pressi della riva del Po, dove il terreno fertile, alluvionale e argilloso favorisce la coltura di mais, frumento, bietola e soia; collinare, con dolci rilievi costitui...

I 23 GIORNI della CITTA’ di ALBA

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE La STORIA siamo noi.. “Alba la presero in duemila il 10 ottobre e la persero in duecento il 2 novembre dell'anno 1944. Ai primi d'ottobre, il presidio repubblicano, sentendosi mancare il fiato per la stretta che gli davano i partigiani dalle colline (non dormivano da settimane, tutte le notti quelli scendevano a far bordello con le armi, erano esauriti gli stessi borghesi che pure non lasciavano più il letto), il presidio fece dire dai preti ai partigiani che sgomberava, solo che i partigiani gli garantissero l'incolumità dell'esodo. I partigiani garantirono e la mattina del 10 ottobre il presidio sgomberò.” (Fenog...

VALENCIA

Europa, casa nostra In Spagna ...città rivolta al futuro Valencia è la terza città più grande della Spagna a metà strada lungo la costa mediterranea, una meravigliosa città di mare nota per il suo clima eccezionale, con splendide spiagge sabbiose vicine alla città come la vicina Las Arenas, Levante / Malvarrosa Beach, spiaggia di Pineda e Saler Beach. Nessun’altra città in Spagna ha visto una tale trasformazione come quella che l’ha investita positivamente nei primi anni ’90. Il fiume Turia è stato deviato e l’ex alveo è diventato meraviglioso parco che partendo da destra, avvolge in un abbraccio verde la città. Su di esso...

Campania - NAPOLI

Città Invisibili In Italia centro-meridionale ...guagliò Napoli, città d'arte, si apre a forma di anfiteatro sul mare ed è delimitata dal Vesuvio, dai Monti della costa e dalle isole di Capri, di Ischia e di Procida e dal Capo Miseno.  La sua storia è ormai provata; la prima colonizzazione del territorio risale al IX a.C., quasi 3000 anni fa quando "mercanti e viaggiatori anatolici ed achei si affacciarono nel golfo per dirigersi verso gli empori minerari dell'alto Tirreno" e fondarono Partenope nell'area che include l'isolotto di Megaride (l'attuale Castel dell'Ovo) e il Promontorio di Monte Echia (l'odierna Monte di Dio e Pizzofalcone)....

MADRID

Europa, casa nostra In Spagna ...la “capitale” Ci sono diverse teorie sull'origine del nome di "Madrid". Secondo una leggenda la città sarebbe stata fondata dal mitico re etrusco Ocno, con il nome di Metragirta o Mantua Carpetana. Altri sostengono che il nome originale della città era "Ursaria" ("terra degli orsi" in latino), a causa dell'elevato numero di questi animali che sono stati trovati nell'adiacente foresta, che, insieme con il corbezzolo sono l'emblema della città. Tuttavia, è ormai diffusa la credenza che l'origine del nome attuale della città risalga al II° secolo a.C., periodo in cui l'Impero Romani si stabilì...

La PIAZZA

Progetti PANDA TREK Progetto La PIAZZA ...una difficile “maestra” di democrazia Il Progetto prevede la visita alle città ed in particolar modo alle Piazze più importanti delle città stesse. Verranno posti in evidenza gli aspetti storici, artistici, architettonici nonché “popolari” delle piazze visitate La PROPOSTA vuol favorire la crescita personale di ciascun bambino/ragazzo partecipante attraverso l’interiorizzazione di comportamenti e abitudini corretti nei confronti della città e della piazza, l’organizzazione di gruppo, la solidarietà, la soluzione di problemi pratici e di relazioni di gruppo, gli obiettivi comuni da raggiunge...

Toscana - FIRENZE

Città Invisibili In Italia centro-meridionale ...la città di Lorenzo, Dante e...Matteo (!?) Nel 1115 il popolo fiorentino decise di diventare un comune. Firenze prese molta più importanza all'inizio del Medioevo accogliendo il Concilio del 1055. Nel 1210 la popolazione si divise in Guelfi e Ghibellini. Le lotte tra di essi risalgono al 1216. Di tutte le lotte tra comuni possiamo ricordare la battaglia di Montaperti, come tramandato dai famosi versi di Dante Alighieri. I Guelfi furono sconfitti e i Ghibellini presero la città di Firenze, tutto ciò dette il via a una seria di rivolte che portarono all'esilio, alla confisca dei beni e alla d...

Veneto - VENEZIA “SCONTA” ...alla ricerca di Corto Maltese

Gite dell’Accoglienza Città Invisibili Venezia, costruita su canali, barene, lagune rappresenta un patrimonio ambientale e paesaggistico unico. In questo strano territorio, a metà fra l’acqua e la terra, il sovrapporsi di elementi naturali ed umani determina un sistema particolarmente fragile e soggetto ad equilibrio delicatissimo. Entreremo in questo mondo in modo insolito cercando i suoi aspetti più nascosti, seguendo itinerari legati ad aspetti storico-artistici e alle caratteristiche ambientali di questa città, così ricca di atmosfere e suggestioni, sottese dall’onnipresente presenza del mare. Gli itinerari proposti vanno alla ...

Veneto - VERONA

Città Invisibili In Italia settentrionale ...non solo Giulietta e Romeo Verona, grazie alla ricchezza di reperti romani sparsi sul suo territorio, permette come poche città in Italia, di ripercorrere tutte le fasi della storia romana. Le origini e l'espansione di Roma, i fasti dell'Impero, fino alla decadenza e le prime invasioni barbariche, gli aspetti logistici, la vita di tutti i giorni, quella religiosa, politica, economica sono presenti in tutta Verona. Ma Verona vuol dire anche medioevo, rinascimento... Obiettivi specifici: conoscere la storia della città Attività: escursione per la città Alloggio: albergo sul Lago di Garda o di...

BRESCIA

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città La città di Brescia, si apre ai piedi dei colli antistanti le Prealpi, quasi allo sbocco della val Trompia, ed è limitata a nord-est dal colle Cidneo, propaggine del monte Maddalena che si protende a est. Dall’inizio del XX secolo la città, contestualmente ad un forte sviluppo industriale, ha cominciato ad espandersi; si è sgretolata l’originaria forma urbana con l’abbattimento delle sue mura, iniziato verso la fine del secolo precedente, e con l’urbanizzazione delle zone verdi che dividevano il centro storico dalle borgate periferiche. Le larghe strade di circonvallazione, sorte al posto dell...

La STRADA ROMANTICA

Europa, casa nostra In Germania ...da Wurzburg a Fussen Il nome Strada Romantica esprime quanto si prova alla vista di città medievali poste lungo il percorso o del fiabesco castello di Neuschwanstein: si ha la sensazione di essere stati trasportati in tempi che furono. Da Würzburg a Füssen, la Strada Romantica ripercorre il tracciato della Via Julia Augusta. Il paesaggio cambia man mano che si procede dal nord al sud: valli di fiumi, fertili terreni arabili, foreste, prati e, per finire, le grandiose montagne. Würzburg ed il suo vino, la valle del fiume Tauber, Rothenburg, il Pfaffenwinkel ed infine, là in fondo, a ridosso ...

BARCELLONA

Europa, casa nostra In Spagna ...la “seconda capitale” Barcellona, tra le mete più visitate ed amate dal turismo giovane e culturale. Seconda città di Spagna ma primo centro della Catalogna, Barcellona è una metropoli affacciata sul mare dalle tante e contraddittorie anime. L'anima catalana è la più spiccata e la rende una città gelosa della propria cultura e delle tradizioni secolari, talmente orgogliosa della propria lingua da farla sopravvivere all'oblio franchista. La Barcellona cosmopolita è invece quella da sempre aperta alle tendenze straniere, approdate grazie ad un porto attivissimo, oggi meta di molte Crociere de...

Torino... Alla ricerca della PIETRA FILOSOFALE tra MAGIA NERA e BIANCA

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE Città.. La città è legata a molte storie e leggende che riguardano la magia. All’epoca della fondazione da parte dei romani, la città era divisa in una zona est, quella dove sorge il sole e che indicava il lato benigno del territorio, ed una zona ovest, quella dove tramonta il sole e nascono le tenebre. Nella zona ovest venivano sepolti i morti e crocifissi i condannati. Queste tradizioni si sono tramandate e moltiplicate nel corso dei secoli e ad esse, se ne sono aggiunte tante altre. Tutto questo ha contribuito alla fama della cosiddetta “Torino Magica”, una città dove si concentrano le forze del be...

I Luoghi della MAGIA BIANCA a Torino

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE Città.. La Gran Madre di Torino La Gran Madre si trova sul Po ai piedi della collina torinese. Molti esperti di esoterismo la ritengono uno dei luoghi più importanti della magia bianca, in quanto le due statue all’entrata, rappresentanti la Fede e la Religione, mostrerebbero il luogo dove è sepolto il Sacro Graal, il calice da cui il figlio di Dio bevve durante l’ultima cena. Una delle due statue regge una coppa, che sarebbe appunto il sacro calice, mentre l’altra con lo sguardo rivolto lontano indicherebbe il cammino da seguire per ritrovarlo. Secondo uno studio condotto dal Politecnico di Torino, lo...

Baden Wurttenberg - FRIBURGO e la FORESTA NERA

Europa, casa nostra In Germania ...la città più ecologica d’Europa Friburgo è la tradizionale porta della Selva Nera, il Feldberg la cima più alta. Emozionante risulta l’incontro con il Titisee, piccolo lago sprofondato in una valle stretta tra i boschi. Dalle fiabe e narrazioni popolari di questo particolarissimo ambiente sono nati i grandi poemi epici, come la saga dei Nibelunghi. Obiettivi specifici: conoscere un territorio gestito con grande attenzione ambientale e la città più verde d’Europa Attività: visita di Friburgo, Museo degli Orologi, sorgenti del Danubio Alloggio: ostello od albergo a Friburgo Durata: da tre gio...

Veneto - VENEZIA “SCONTA” ...alla ricerca di Corto Maltese

Venezia "sconta" VENEZIA "SCONTA"  Gli itinerari proposti vanno alla scoperta di una Venezia lontana dai turisti, piena di disegni, di fantasia, di consigli pratici attraverso capolavori nascosti da scoprire, campielli sconosciuti, pietre ricche di storia, fiabe e leggende da conoscere… Venezia appartata, magica, nascosta al turismo di massa… la Venezia di Corto Maltese e dei veneziani da gustare con lo stato d’animo giusto… Andremo alla scoperta della città e dei suoi angoli più nascosti (nel vero senso del termine) mettendo in funzioni i vostri sensi: l’olfatto per sentire la “puzza” e gli odori di Venezia, il tatto per sent...

Veneto - VENEZIA..."SCONTA"

Città Invisibili In Italia settentrionale La Serenissima...La storia del Mondo Gli itinerari proposti vanno alla scoperta di una Venezia lontana dai turisti, piena di disegni, di fantasia, di consigli pratici attraverso capolavori nascosti da scoprire, campielli sconosciuti, pietre ricche di storia, fiabe e leggende da conoscere… Venezia appartata, magica, nascosta al turismo di massa… la Venezia di Corto Maltese e dei veneziani da gustare con lo stato d’animo giusto… Andremo alla scoperta della città e dei suoi angoli più nascosti (nel vero senso del termine) mettendo in funzioni i vostri sensi: l’olfatto per sentire la “puzza” e gli...

Veneto - VICENZA

Città Invisibili In Italia settentrionale ...la  città del Palladio Lungo le strade della Provincia di Vicenza, qualche volta invisibili all'affrettato viaggiatore, vi sono numerosi edifici che testimoniano i tempi passati in cui l'abitare e il trascorrere le ore in casa e in campagna procurava gioia intensa: le Ville Vicentine. Alcune di uno splendore incomparabile, altre di modesta fattura, alcune superbamente ricomposte nella loro originale bellezza, altre cadenti con i segni del tempo e del degrado. Andrea Palladio ha lasciato il segno indubbiamente prestigioso di un'epoca irripetibile in cui la munificenza di alcune grandi famigl...

Veneto - PADOVA

Città Invisibili In Italia settentrionale Venezia la bella, Padova sua sorella... Cosa ha in comune Galileo Galilei con Giotto e il pittore lombardo Giusto dei Menabuoi con Aristotele e Tolomeo? E come, gli affreschi che rivestono interamente il Palazzo della Ragione di Padova riflettono le teorie astrologiche di un uomo condannato a morte dal tribunale dell’Inquisizione? Lo scopriremo passeggiando per Padova, una delle città più misteriose ed affascinanti d’Italia con uno sguardo rivolto al passato ed uno ai moderni “riti” che animano la città: come lo shopping nei vivaci mercati cittadini o l’irrinunciabile aperitivo in piazza delle...

Emilia Romagna - RAVENNA e il DELTA del PO

Città Invisibili In Italia settentrionale ...il cuore dell'Impero Bizantino Ravenna è uno scrigno d’arte, di storia e di cultura di prima grandezza. Fra V e VIII secolo fu tre volte capitale e la magnificenza di quel periodo ha lasciato rilevanti testimonianze giunte fino a noi. Ravenna è la città del mosaico: quest’arte non ha avuto origine qui, ma qui ha trovato la sua più alta espressione in una commistione di simbolismo e realismo, di influenze romane e bizantine ed ancora oggi questo antico sapere delle mani rivive nelle scuole e nelle botteghe.  Obiettivi specifici: conoscere gli aspetti storico-artistici della città e l’ambient...

Emilia Romagna - FERRARA e il DELTA del PO

Città Invisibili In Italia settentrionale ...pedalare senza fretta tra Medioevo e Rinascimento Ferrara è stata un importante centro medioevale e una delle corti più sfarzose del Rinascimento. Nasce di qui la sua fisionomia del tutto particolare: dalla somma, armoniosa e inimitabile, dell'intrigo di strade ombrose e irregolari dei suoi quartieri medievali e degli spazi ariosi, luminosi e geometrici, dell'età rinascimentale. Gli uni e gli altri costellati di splendidi palazzi, case, chiese, piazze, strade, giardini e di opere d'arte conservate nei suoi innumerevoli musei, che costituiscono una delle sue maggiori attrattive.  Obiettivi s...

Lombardia - CREMONA

Città Invisibili In Italia settentrionale ...torrone, torrazzo e t…. Cremona ebbe sin dall'epoca romana un'importanza rilevante nella storia e nella cultura italiana. La sua posizione centrale nella pianura padana e la presenza del grande fiume le ha permesso di essere un nodo focale dei traffici commerciali ed economici. Come sempre accadeva nel passato, le città importanti dal punto di vista economico divenivano presto luogo ideale per lo sviluppo delle arti e della cultura. È così che Cremona, ricca di importanti opere artistiche, divenne una vera e propria capitale culturale sia in campo artistico che musicale... Obiettivi specifi...

Sicilia - PALERMO e DINTORNI...sulle tracce della legalità

Città Invisibili In Italia centro-meridionale Alla scoperta di una delle città più misteriose e ricche di tradizione, cultura e storia dell'intero Mediterraneo. Palermo è infatti la culla della cultura siciliana, denominata "Museo a cielo aperto" proprio per la ricchezza del suo patrimonio storico-artistico disseminato lungo tutto il centro storico, il più grande d'Europa. Dopo la città il mare, Mondello, e poi lo splendido borgo normanno di Cefalù. Qui la costa offre un alternarsi di spiagge di sabbia e scogliere, lidi attrezzati e spazio libero. Obiettivi specifici: conoscere le meraviglie di una città antica e moderna Attività: escursi...

Castilla Y Leòn, Galicia - SANTIAGO de COMPOSTELA

Europa, casa nostra In Spagna ...la città del Santo Santiago de Compostela, il capoluogo della Galizia. Un luogo che accoglie ogni anno migliaia di persone provenienti da tutto il mondo, molte di esse pellegrini del Cammino di Santiago. Il centro storico è stato iscritto nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Parlare della capitale della Galizia vuol dire parlare del Cammino, un percorso di pellegrinaggio millenario, nato nel secolo IX e che da allora collega questa città al resto dell’Europa. Ogni anno migliaia di pellegrini decidono di vivere, a piedi, in bicicletta e perfino a cavallo, questa esperienza ch...

Toscana - FIRENZE...

...che STORIA, ragazzi! Medioevo ...la città di Lorenzo e Dante Nel 1115 il popolo fiorentino decise di diventare un comune. Firenze prese molta più importanza all'inizio del Medioevo accogliendo il Concilio del 1055. Nel 1210 la popolazione si divise in Guelfi e Ghibellini. Le lotte tra di essi risalgono al 1216. Di tutte le lotte tra comuni possiamo ricordare la battaglia di Montaperti, come tramandato dai famosi versi di Dante Alighieri. I Guelfi furono sconfitti e i Ghibellini presero la città di Firenze, tutto ciò dette il via a una seria di rivolte che portarono all'esilio, alla confisca dei beni e alla distruzione dell...

Torino... STORIE di RE, PRINCIPI E “MADAMINE” REALI

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE Città.. Riflessioni su Torino di alcuni famosi personaggi dell'800... Alexandre Dumas (1802-1870) scrittore “Tra le belle e buone cose notate a Torino non dimenticherò mai il “bicerin” che si serve in tutti i caffè ad un prezzo relativamente basso”. Giovanni Giolitti (1842-1928) cinque volte primo ministro “E’ una città come una signora, che è stata ragazza alquanto vivace, al punto da dare non poche preoccupazioni ai suoi, ma anche in età matura conserva un pizzico della civetteria di un tempo che non c’è più”. Friedrich Nietszche (1844-1900) filosofo “Torino ha un’aria vibrante e asciutta, pulita, n...

Toscana - SAN GIMIGNANO e VOLTERRA

Città Invisibili In Italia centro-meridionale ...tra torri e alabastro Volterra affonda le sue radici in tremila anni di storia. Ma è dal Medioevo che deriva la struttura della città che ritroviamo, non solo nella cinta muraria, ma anche nel tracciato urbano, con le sue strette viuzze, i suoi palazzi, le case-torri, le chiese. San Gimignano si erge con il profilo delle sue torri, su di un colle. Ebbe grande sviluppo durante il Medioevo grazie alla via Francigena. Lucca, nata come insediamento ligure e sviluppatasi come città romana a partire dal 180 a.C., nel VI secolo divenne la capitale del ducato longobardo della Tuscia. Obiettivi spec...

Lazio - ROMA

Città Invisibili In Italia centro-meridionale Roma "capoccia"...Roma "caput Mundi" Roma permette vari tipi di visite...c’è la Roma “capoccia”, la Roma “antica”, la Roma delle “istituzioni” …e poi c’è Roma semplicemente. Si tratta solo di decidere cosa si vuol vedere…. Obiettivi specifici: conoscere le meraviglie della città eterna antica e moderna Attività: escursioni in città Alloggio: albergo/casa per ferie Durata: da tre giorni in su —————————————————— I leggendari Sette Re di Roma Romolo: dopo la fondazione della città si adoperò per popolarla, offrendo asilo a quanti avessero voluto trovarvi rifugio, e procurando loro delle mogli. Ro...

Piemonte - TORINO...dove nacque l’Italia, ma non solo

Gite dell’Accoglienza Città Invisibili Da Taurasia a Torino ci sono due millenni e mezzo. La storia di una grande città è un’avventura, e quella di Torino non fa certo eccezione. Nel capoluogo subalpino sono passati imperatori, sono nati regni, ha transitato il potere che ha lasciato segni indelebili della propria presenza, si sono succedute fortune e sfortune. Tutto secondo l’inesorabile linea del tempo che ha condotto un piccolo villaggio pedemontano a diventare prima una città, poi la capitale di un regno, di una nazione, dell’automobile e infine la metropoli di oggi. Una metropoli che guarda il proprio passato ma che punta al f...

Emilia Romagna - BOLOGNA

Città Invisibili In Italia settentrionale ...la Dotta, la Rossa, la Grassa La Dotta, la Rossa, la Grassa...questi gli appellativi con cui si suole definire la città, derivanti dall'antica Università, dalla Cucina e dal Colore dei mattoni con cui sono costruiti i suoi palazzi. Bologna città dei Portici: solo nel centro storico se ne contano 38 Km. Come nascono i portici a Bologna…nel tardo medioevo il forte incremento della popolazione rese necessaria la costruzione di altre unità abitative e si provvide a ciò ampliando i piani superiori delle case esistenti con asporti retti dal prolungamento delle travi portanti e da mensole dette «b...

Inghilterra - LONDRA

Europa, casa nostra In Gran Bretagna ...il cuore dell’Impero Londra è la città più popolata d'Europa, con una popolazione nella Greater London di 8.308.369 abitanti e di 12,5 milioni circa nell'area metropolitana. Gli abitanti, chiamati "Londinesi" oggi appartengono alle più diverse nazionalità, religioni e culture, facendo di Londra una delle città più cosmopolite del mondo, con oltre 300 lingue parlate. Il fulcro della vita di Londra è la City of Westminster, principale distretto culturale, d'intrattenimento. Turismo, Shopping e centro della Politica Inglese. I Musei di Londra accolgono ogni anno milioni di Turisti. Il principa...

Piemonte - Il MARCHESATO dI SALUZZO

Città Invisibili In Italia settentrionale ...tra storia, natura, musica Citato per la prima volta nel 1028 come “castrum”, in un atto relativo ai possedimenti del marchese di Torino, si pensa però che Saluzzo sia esistito fin dall’epoca romana. Governato da quattordici marchesi, il Marchesato di Saluzzo raggiunse la massima fortuna nel XV secolo, sotto i governi di Ludovico I e Ludovico II. Nel 1511 ottenne l’istituzione della Diocesi diventando una sorta di piccola capitale del territorio. Dopo un breve periodo di decadenza, Saluzzo venne poi annesso al Ducato Sabaudo nel 1601 e poi al regno francese durante il periodo napoleonico. C...

Lombardia - PAVIA

Città Invisibili In Italia settentrionale ...Pavia Longobarda e la Certosa Memoria e tradizione non hanno intrappolato la città. Basta passeggiare tra i loggiati e il cortile delle Magnolie dell’Università fondata nel 1361 dall’Imperatore Carlo IV, tra le più antiche d’Italia, per respirare insieme storia, scienza e avanguardia. In città, si passa volentieri alla scoperta dei Musei Civici all’interno del Castello Visconteo, e del Ponte della Libertà. L’Arca gotica del ‘300 dove riposa Sant’Agostino è conservata in San Pietro in Ciel d’Oro. Il Barbarossa fu invece incoronato all’interno della Basilica di San Michele Maggiore. Obiettivi...

Lombardia - BERGAMO

Città Invisibili In Italia settentrionale ...de ura e de uta! Agli stretti vicoli medievali e all’antica Torre Civica che da 360 anni segna le 22 con cento rintocchi, rispondono imponenti e ariosi, in Piazza Vecchia, il Palazzo della Ragione e Palazzo Nuovo, e. La città si apre al nuovo nella Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, GAMeC. Opere di Botticelli, Raffaello e Tiziano sono conservate all’interno dell’Accademia Carrara, in un palazzo in stile neoclassico in città Bassa. Donizetti nacque, nel 1797, in un edificio fuori le mura diventato Casa Museo. Obiettivi specifici: conoscere i principali elementi storico-artistici della ...

PAVIA LONGOBARDA

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Memoria e tradizione non hanno intrappolato la città. Basta passeggiare tra i loggiati e il cortile delle Magnolie dell’Università fondata nel 1361 dall’Imperatore Carlo IV, tra le più antiche d’Italia, per respirare insieme storia, scienza e avanguardia. In città, si passa volentieri alla scoperta dei Musei Civici all’interno del Castello Visconteo, e del Ponte della Libertà. L’Arca gotica del ‘300 dove riposa Sant’Agostino è conservata in San Pietro in Ciel d’Oro. Il Barbarossa fu invece incoronato all’interno della Basilica di San Michele Maggiore. Obiettivi specifici: conoscere elementi st...

Lombardia - BRESCIA e il Lago d’Iseo

Città Invisibili In Italia settentrionale …la Leonessa d’Italia Dall'aspetto mosso del terreno su cui sorge Brescia, nasce il suo nome: Brixia ha origine da "brg, brig, brik”, termine celtico o ligure, o forse più antico, che indica luoghi elevati, alture. Il primo insediamento testimoniato, risalente alla tarda età del bronzo (1200 a.C.), è ubicato sul colle Cidneo, così chiamato dal mitico Cidno, re dei Liguri, che lo fortificò. Divenne poi notevole centro come capoluogo dei Galli Cenomani, ma la sua storia come centro urbano organizzato inizia con l'occupazione e poi l'alleanza romana: nell'89 a.C. Brixia ottiene il "diritto latino...

Veneto - VENEZIA "SCONTA"

Venezia "sconta" VENEZIA "SCONTA" La Serenissima… Gli itinerari proposti vanno alla scoperta di una Venezia lontana dai turisti, piena di disegni, di fantasia, di capolavori nascosti da scoprire, campielli sconosciuti, pietre ricche di storia, fiabe e leggende da conoscere… Venezia appartata, magica, nascosta al turismo di massa… la Venezia di Corto Maltese e dei veneziani da gustare con lo stato d’animo giusto… Si va alla scoperta della città e dei suoi angoli più nascosti, mettendo in funzione i sensi: l’olfatto per sentire la “puzza” e gli odori di Venezia, il tatto per sentire con mano le pietre che la compongono, la vista...

Alsazia - COLMAR e l'Alsazia del Sud

Europa, casa nostra In Francia ...al centro dell’Europ  Regione situata al crocevia dei grandi assi europei, l'Alsazia è un paese al contempo aperto al mondo e attaccato alle sue tradizioni. Terra di vini piena di storia con la “S” maiuscola... Colmar, antica città libera del Sacro Romano Impero, figura tra le dieci città della Decapoli d'Alsazia. Divenne francese nel 1648 a seguito del Trattato di Westfalia. Poi fu tedesca e poi ancora francese e poi ancora tedesca..., Colmar fu l'ultima città alsaziana ad essere liberata dall'occupazione tedesca, dopo una lunga resistenza. Il centro storico, con le sue case a graticcio, n...

LIONE

Europa, casa nostra In Francia Importante centro commerciale fin dall'antichità, ebbe il nome di Lugdunum (43 a.C.) durante il dominio romano e fu capitale della Gallia Lugdunensis. Tra i principali centri di diffusione del cristianesimo in Francia, subì le persecuzioni di Marco Aurelio (177). Saccheggiata dagli Unni di Attila e poi occupata dai Visigoti, nel sec. V venne congiunta al regno dei Burgundi e poi all'impero carolingio. Vi nacque il movimento “dei poveri di Lione” (valdesi). Durante la Rivoluzione diventata il centro dell'opposizione realista, Lione fu assediata dall'esercito della Convenzione guidato da Kellerm...

Lazio - ROMA, CAPUT MUNDI...

...che STORIA, ragazzi! Epoca Romana Obiettivi specifici: conoscere le meraviglie della città eterna antica e moderna Attività: escursioni in città Alloggio: albergo/casa per ferie Durata: da tre giorni in su ——————————————–————————— I leggendari Sette Re di Roma Romolo: dopo la fondazione della città si adoperò per popolarla, offrendo asilo a quanti avessero voluto trovarvi rifugio, e procurando loro delle mogli. Romolo scomparve salendo al cielo, e divenne il dio Quirino.  Numa Pompilio: fu uomo pacifico e pio, ed impartì ai Romani insegnamenti spirituali, istituendo i primi collegi sacerdotali. Tullio Ostilio: riprese le guerr...

Toscana - VOLTERRA e SAN GIMIGNANO

...che STORIA, ragazzi! Medioevo ...tra torri ed alabastro Volterra affonda le sue radici in tremila anni di storia. Ma è dal Medioevo che deriva la struttura della città che ritroviamo, non solo nella cinta muraria, ma anche nel tracciato urbano, con le sue strette viuzze, i suoi palazzi, le case-torri, le chiese. San Gimignano si erge con il profilo delle sue torri, su di un colle. Ebbe grande sviluppo durante il Medioevo grazie alla via Francigena. Lucca, nata come insediamento ligure e sviluppatasi come città romana a partire dal 180 a.C., nel VI secolo divenne la capitale del ducato longobardo della Tuscia. Obiettivi spe...

Veneto - VENEZIA

...che STORIA, ragazzi! Rinascimento ...la Storia del Mondo Gli itinerari proposti vanno alla scoperta di una Venezia lontana dai turisti, piena di disegni, di fantasia, di capolavori nascosti da scoprire, campielli sconosciuti, pietre ricche di storia, fiabe e leggende da conoscere… Venezia appartata, magica, nascosta al turismo di massa… la Venezia di Corto Maltese e dei veneziani da gustare con lo stato d’animo giusto… Si va alla scoperta della città e dei suoi angoli più nascosti, mettendo in funzione i sensi: l’olfatto per sentire la “puzza” e gli odori di Venezia, il tatto per sentire con mano le pietre che la compongono, l...

TORINO...

...che STORIA, ragazzi! Risorgimento ...dove è nata l’Italia Da Taurasia a Torino ci sono due millenni e mezzo. La storia di una grande città è un’avventura, e quella di Torino non fa certo eccezione. Nel capoluogo subalpino sono passati imperatori, sono nati regni, ha transitato il potere che ha lasciato segni indelebili della propria presenza, si sono succedute fortune e sfortune. Tutto secondo l’inesorabile linea del tempo che ha condotto un piccolo villaggio a diventare prima una città, poi la capitale di un regno, di una nazione, dell’automobile e infine la metropoli di oggi. Obiettivi specifici: conoscere i principali aspet...

Lombardia - MANTOVA... resa grande da dei mercanti di cavalli, i Gonzaga

Gite dell’Accoglienza Città Invisibili Situata al centro della pianura padana, Mantova è stata fin dalle sue origini circondata dalle acque. I suoi primi insediamenti si svilupparono, probabilmente, già ai tempi degli Etruschi. Furono i Gonzaga, a partire dal XIV secolo, che diedero un forte impulso culturale e artistico alla città, delineandone l’attuale struttura urbanistica e architettonica. I signori di Mantova ospitarono a corte i più illustri artisti del tempo le cui opere contraddistinguono ancora oggi la città in tutto il suo splendore. Obiettivi specifici: conoscere gli aspetti naturali dell’ambiente fluviale, conoscere i ...

Austria - SALISBURGO e dintorni

Europa, casa nostra In Austria ...Mozart, miniere di sale, montagne, laghetti Salisburgo, patria di Mozart, sorge sul fiume Salzach. Piccola città dall’aspetto molto romantico, vanta luoghi carici di arte e storia. Nelle vicinanze si trovano le grotte di Werfen che rimangono ghiacciate per tutto l’anno. L’estrazione del salgemma in Austria ha una storia millenaria; all’interno della salina di Hallein, sono stati trovati strumenti di estrazione e resti umani risalenti al periodo celtico. Il nome stesso del luogo, pare derivi dalla parola “sale”, in celtico.  Obiettivi specifici: conoscere aspetti naturali di un ambiente lega...

Baviera - MONACO e dintorni

Europa, casa nostra In Germania ...città con il “cuore” Monaco è una realtà dalle mille facce, apparentemente molto distanti tra loro, a volte inconciliabili, eppure capaci di creare una speciale atmosfera che avvolge la città. Monaco è la "seconda capitale" del paese, la Milano tedesca, la "Weltstadt mit Herz" (metropoli con il cuore). E poi Linderhof, Neuschwanstein... un viaggio tra castelli spettacolari e fantastici, che spazia dalle antiche leggende cavalleresche allo splendore del rococò passando per atmosfere orientaleggianti. Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-artistici di Monaco e della Bavi...

Lombardia - MILANO...l’è un gran Milan, col coeur in man

Gite dell’Accoglienza Città Invisibili La città del design e delle nuove tecnologie, dell' arte e della moda...quindi non solo economia e business a Milano ma anche creatività e inventiva. Non è un caso che Leonardo da Vinci abbia ritrovato nella terra di Sant'Ambrogio e di Alessandro Manzoni la cornice più adatta per realizzare grandi opere. È sufficiente soffermarsi un attimo di fronte all' Ultima Cena, trascorrere qualche ora nella Pinacoteca di Brera e nel Museo di Storia Naturale, farsi trascinare dagli scenari del Castello Sforzesco o lasciarsi coinvolgere dagli eventi musicali alla Scala per cogliere le idee che ispirarono a...

Emilia - BOLOGNA di Dalla, Guccini...

Gite dell’Accoglienza Città Invisibili La scuola bolognese dei cantautori esiste fin dagli anni settanta. Bologna, con la sua Università, il conservatorio, le balere, i locali notturni e le osterie, ha sempre “ospitato” numerosi musicisti e orchestrali. Una città ricca di arte, storia e cultura, ma anche di gusto materiale e godereccio per la vita, ha creato il terreno fertile per la nascita di tanti cantautori… Vasco Rossi, Zucchero, Lucio Dalla, Francesco Guccini e Samuele Bersani... Obiettivi specifici: conoscere una città attraverso la musica ed i testi di coloro che l’hanno celebrata in musica Attività: itinerari “musicali” in...

Lombardia - MANTOVA

Città Invisibili In Italia settentrionale ...resa grande da mercanti di cavalli, i Gonzaga Situata al centro della pianura padana, Mantova è stata fin dalle sue origini circondata dalle acque. I suoi primi insediamenti si svilupparono, probabilmente, già ai tempi degli Etruschi. Furono i Gonzaga, a partire dal XIV secolo, che diedero un forte impulso culturale e artistico alla città, delineandone l’attuale struttura urbanistica e architettonica. Obiettivi specifici: conoscere gli aspetti naturali dell’ambiente fluviale, conoscere i principali elementi storico-artistici Attività: escursione in battello lungo il fiume, visita alla città...

Lombardia - MILANO

Città Invisibili In Italia settentrionale ... l'è un gran Milan, col coeur in man La città del design e delle nuove tecnologie, dell'arte e della moda...quindi non solo economia e business a Milano ma anche creatività e inventiva. È sufficiente soffermarsi un attimo di fronte all' Ultima Cena, trascorrere qualche ora nella Pinacoteca di Brera e nel Museo di Storia Naturale, farsi trascinare dagli scenari del Castello Sforzesco o lasciarsi coinvolgere dagli eventi musicali alla Scala per cogliere le idee che ispirarono artisti e letterati, scienziati e musicisti. Obiettivi specifici: conoscere i principali elementi storico-artistici de...

Piemonte - TORINO

Città Invisibili In Italia settentrionale ...dove nacque l' Italia Da Taurasia a Torino ci sono due millenni e mezzo. Nel capoluogo subalpino sono passati imperatori, sono nati regni, ha transitato il potere che ha lasciato segni indelebili della propria presenza, si sono succedute fortune e sfortune. Tutto secondo l’inesorabile linea del tempo che ha condotto un piccolo villaggio a diventare prima una città, poi la capitale di un regno, di una nazione, dell’automobile e infine la metropoli di oggi. Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-artistici e di costume della città Attività: itinerari in città, visita a Mus...

Trentino - TRENTO e ROVERETO

Città Invisibili In Italia settentrionale ...terre contese Fondata lungo un'ansa del fiume Adige, Trento si trova in un punto di convergenza tra le vie di comunicazione che conducono dal Brennero alle Dolomiti, dal Lago di Garda a Venezia. La sua centralità geografica ha fatto sì che diventasse il centro politico, economico e culturale della provincia. Destinata ad essere cerniera tra il mondo germanico e mondo latino, conserva nei monumenti e nelle sue antiche tradizioni la sua storia, in una cornice naturale di incomparabile bellezza che la rende la città con uno dei più alti livelli di qualità della vita d'Italia.  Obiettivi specif...

Romagna - ...dove finisce il GRANDE FIUME

Trek in bici ...In Italia Azzurro e verde. Terra e mare. Che si rincorrono e si abbracciano in un territorio unico e pianeggiante da scoprire dolcemente. Su due ruote, per lasciarsi cullare dai profumi e dai richiami degli uccelli mentre lo sguardo corre all'orizzonte. Un sottile equilibrio tra uomo e natura distingue il Parco del Delta del Po, zone umide e aree boscose che si intrecciano a canali e dune sabbiose in un territorio che si estende tra Goro e Cervia. Obiettivi specifici: conoscere un ambiente fluviale nei suoi aspetti naturalistici ed antropici  Attività: escursioni lungo le piste ciclabili del Delta Allog...

Toscana - PISA, LUCCA e la VERSILIA

Città Invisibili In Italia centro-meridionale ...marmo, mare, arte Lucca... piccole strade, antiche torri, Cattedrale di San Martino, le imponenti mura alberate, le piazze luminose donano a questa antica città un’atmosfera di eleganza, esclusiva di una piccola città Stato. Il Volto Santo e Ilaria del Carretto sono la parte artistica per eccellenza… Pisa...Campo Dei Miracoli, la più celebrata piazza d'Italia e forse del mondo, appare in tutto il suo splendore… la Cattedrale, la Torre pendente e il Battistero più alto del Mondo, si ergono splendenti nel fulgore dei loro marmi da oltre mille anni, simboli della cristianità e della gloria ant...

O MIA BELA MADUNINA… EL PURTAVA I SCARP DEL TENNIS… LUCI A SAN SIRO… IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK… CERUTTI GINO…

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Letteratura e Musica Giro in città sulle note e sui luoghi del...Ragazzo della Via Gluck…di Luci a San Siro…della Madunina…dei Gufi… della Vanoni…di Ravanel remulas barbabietul e spinass…del Cerutti Gino e altro ancora… Soste in punti con canzoni da ascoltare e da cantare insieme… Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: un giorno

MILANO, O MIA BELA MADUNINA… EL PURTAVA I SCARP DEL TENNIS… IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK… CERUTTI GINO…

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Giro in città sulle note e sui luoghi del...Ragazzo della Via Gluck…di Luci a San Siro…della Madunina…dei Gufi… della Vanoni…di Ravanel remulas barbabietul e spinass…del Cerutti Gino e altro ancora…Soste in punti con canzoni da ascoltare e da cantare insieme…  Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: un giorno

CREMONA...

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Cremona ebbe sin dall'epoca romana un'importanza rilevante nella storia e nella cultura italiana. La sua posizione centrale nella pianura padana e la presenza del grande fiume le ha permesso di essere un nodo focale dei traffici commerciali ed economici. Come sempre accadeva nel passato, le città importanti dal punto di vista economico divenivano presto luogo ideale per lo sviluppo delle arti e della cultura. È così che Cremona, ricca di importanti opere artistiche, divenne una vera e propria capitale culturale sia in campo artistico che musicale... Obiettivi specifici: conoscere elementi stor...

BERGAMO...

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Il nome di Bergamo deriva probabilmente da Bèrghem, che significa "insediamento sul colle”, dove appunto molte popolazioni si stabilirono a partire dal II millennio a.C. Le vicende storico-politiche della città hanno visto il succedersi della dominazione romana, delle signorie medioevali, di Venezia, di Napoleone e degli austriaci. Obiettivi specifici: conoscere elementi storico-artistici della città Attività: Visita “escursionistica” alla cittàDurata: da un giorno in su

BURGOS e LEON

Europa, casa nostra In Spagna ...lungo il Cammino Burgos, capitale della Castilla e Léon, situata dove campi di grano e girasoli rivestono verdi colline e pianure, unisce splendore medievale, paesaggi rurali e tipica giovialità spagnola. La sua fama turistica è legata alla magnifica Cattedrale, una tra le chiese più belle di tutta la Spagna e uno degli esempi più rappresentativi di gotico spagnolo, e alla sua posizione strategica lungo il Cammino di Santiago. Il tempo ha trasformato León nella capitale del regno nel Medioevo, in un punto storico del Cammino di Santiago e in una città fatta su misura per i suoi abitanti. L’...

Torino... Quel goloso di CAVOUR… STORIE di CIOCCOLATO e altre LECCORNIE

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE Città.. La lunga storia d’amore di Torino con il cioccolato inizia nel 1560 quando, per festeggiare il trasferimento della capitale ducale da Chambéry a Torino, Emanuele Filiberto di Savoia servì simbolicamente alla città una fumante tazza di cioccolata. È qui che nel Settecento nasce il Bicerin, bevanda calda a base di caffè, cacao, crema di latte. Anche attraverso il cioccolato, Torino ha saputo esprimere il suo gusto per l’innovazione, tanto che all’inizio dell’Ottocento viene sperimentata una nuova apparecchiatura: impastando cacao, vaniglia, acqua e zucchero permetteva di trasformare la cioccolat...

Liguria - GENOVA ...no me rompe u belin

Gite dell’Accoglienza Città Invisibili Genova è una ragnatela fitta di storie, di ricordi, di suoni e di sapori, ma è difficile da conoscere davvero... è come un gatto diffidente pronto ad allontanarsi e a fuggire. Cammineremo nel suo interno più autentico, nei carugi delle trattorie più tipiche, fra sacchi di cannella e canzoni di cantautori genovesi. Sapori: la focaccia, le farinate, il pesto, il Pigato e lo Sciacchetrà delle Cinque Terre, il minestrone, lo stoccafisso, le acciughe ripiene, la trippa in umido o il coniglio alla ligure...Profumi: il mare, ancora il mare e le spezie, nostrane ed esotiche... I "jeans" furono inventa...

Emilia - PARMA ...non solo parmigiano e culatello

Gite dell’Accoglienza Città Invisibili Fino al 1513 il territorio del Ducato di Parma fu parte del ducato di Milano sotto gli Sforza, quindi passò sotto la Francia. Nel 1512 Massimiliano Sforza riottenne il governo di Milano, ma lo Stato Pontificio annetté i territori a sud del Po. Nel 1545 il Papa Pio III creò il Ducato di parma e Piacenza per destinarlo a suo figlio Pier Lugi. Il Ducato durò oltre tre secoli, passando poi dai Farnese ai Borbone. Nel 1859 i territori ducali furono annessi al Regno di Sardegna tramite il referendum del 5 marzo 1860. Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-artistici nonché di cos...

Veneto - VERONA ...grazie al Grande Bardo

Gite dell’Accoglienza Città Invisibili “Non c'è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c'è solo purgatorio, c'è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo, e l'esilio dal mondo vuol dir morte. E quindi dire esilio è dire morte con altro termine, falso ed improprio; e tu, a chiamar esilio la mia morte, mi mozzi il capo con un'ascia d'oro, e sorridi del colpo che m'uccide. “ (William Shakespeare, Romeo e Giulietta, atto III, scena III). Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-artistici nonché di costume della città Attività: itinerari in città Alloggio: albergo Durata: da un gior...

Veneto - SHYLOCK, DESDEMONA, IAGO, OTELLO...

Venezia "sconta" SHAKESPEARE in VENICE L’idea è che, forse, il celebre drammaturgo elisabettiano abbia messo piede a Venezia, magari durante i suoi cosiddetti “anni bui” per i quali non possediamo informazioni, e si sia fatto ispirare dalla città. Da questa ipotesi, quindi, parte un viaggio che cerca di ripercorrere le sue orme lungo un percorso immaginario tra calli e campielli, leggende e curiosità storiche, nobildonne e umili popolani. Una tripartizione spartita attraverso i luoghi collegati ai racconti: il “centro del potere” riferito a San Marco, il “mercato del mondo” incentrato su Rialto, “un mondo ai margini” legato alla pr...

Germania - BERLINO

Europa, casa nostra In Germania ...trent’anni fa la caduta del muro A tutt’oggi, dalla caduta del muro, Berlino è ancora il più grande sito di costruzione in Europa...un cambiamento senza pari per una capitale europea. Questa città affascinante e in continua evoluzione ha mille facce diverse e tutta da scoprire. Capitale più verde d’Europa, ricca di eventi culturali per tutti i gusti, con una grande tradizione di musica, teatro e opera, melting pot etnico unico in Europa, che la rendono degna di un paragone un po’ azzardato, forse: Berlino sta alla Germania come New York sta all’America… Obiettivi specifici: conoscere i prin...

Ile-de-France - PARIGI

Europa, casa nostra In Francia ...Paris!...Paris! Ma perché Parigi è sempre nei nostri cuori? Difficile dare una risposta. Parigi é amata per la luce impressa dai pittori che l' hanno ritratta. É amata per i musei che questa luce passata e presente, conservano. E’ amata per le fragranze che si sentono in giro camminando a piedi, che sanno di tentazioni, di venti del nord, di “deja vu”. Tour Eiffel, Notre Dame, Montmatre… Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-artistici nonché di costume della città Attività: itinerari in città   Alloggio: albergo a Parigi Durata:  da quattro giorni in su

Emilia Romagna - PARMA

Città Invisibili In Italia settentrionale ...terra di musica e buona cucina Fino al 1513 il territorio del Ducato di Parma fu parte del ducato di Milano sotto gli Sforza, quindi passò sotto la Francia. Nel 1512 Massimiliano Sforza riottenne il governo di Milano, ma lo Stato Pontificio annetté i territori a sud del Po. Nel 1545 il Papa Pio III° creò il Ducato di Parma e Piacenza per destinarlo a suo figlio Pier Luigi. Il Ducato durò oltre tre secoli, passando poi dai Farnese ai Borbone.  Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-artistici nonché di costume della città e dei dintorni Attività: itinerari in città , visi...

Emilia Romagna - Il PARMENSE

Panza Trek In Emilia Le terre del Buon Cibo e della buona musica     Parma è una città dallo spirito allegro e socievole, con una forte tradizione artistica e culturale, tra cui spiccano nomi di rilievo: Benedetto Antelami cui si devono il Duomo e il Battistero in marmo rosa di Verona, Correggio, che lavorò alla Camera di San Paolo… La Galleria Nazionale, posta all'interno del Palazzo della Pilotta, ospita opere di Correggio, Parmigianino, Canova, Tiepolo e Leonardo da Vinci. Ma Parma è soprattutto città della musica e del teatro. Questa passione, ben oltre il binomio Parma-Verdi, si manifesta nella varietà di pro...

MILANO, Il TRAMVAI …i bastioni spagnoli con il 9 o il 10

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città In TRAM Porta Vittoria, Porta Venezia, Porta Nuova, Porta Garibaldi, Porta Volta, Porta Sempione, Porta Genova, Porta Ticinese…   pan tranvai per tutti offerto da Panda Trek. Soste in punti con “storie” da raccontare… Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: un giorno

MILANO, DONNE, DONNE …eroine, streghe, scrittrici

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città La Dama Nera, l’amante assassina… Bernarda Visconti… la Bella Rosetta, la nobildonna che uccise il pittore… le sventure di Regilda… la Dama incendiaria… Giuditta Pasta… la Monaca Paola… chi è costei? … la strega Caterina, Salem ci fa un baffo… Bona Visconti… ravanei, regulass, barbabietole e spinass… Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: un giorno

La MILANO di AMBROGIO ...alla ricerca di Ambroes

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Basilica di Sant’ Ambrogio Milano, Chiostri della Cattolica, Chiesa San Bernardino alle Monache, Torre Romana di Porta Ticinese, Basilica di San Lorenzo Milano, Chiesa di San Giorgio al Palazzo, Casa dei Grifi, Chiesa Santa Maria presso San Satiro Milano, Battistero di San Giovanni alle Fonti Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: mezza giornata

MILANO, OSTERIE e ANTICHE BOTTEGHE

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città … viaggio tra gli antichi mestieri ...el moletta, el brumista, el fironatt, el spazzacamin, el magnan, l’umbrelee, el cadregatt, el giasee, el castagnatt, el cavagnin, el ciaparatt, el ranatt… Antica Farmacia di Brera, ex centrale del carbone, Bar Campari, Banca Ponti, Caffè Cucchi, Ottica Degani, Darsena…lavandaie, facchini… Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: un giorno

MILANO, ALBERI …ma Milano è grigia?

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Giardini Montanelli… Laghetto, la Palude Marci puzzente, Prato delle statue, ingresso via Manin Il Cipresso Calvo (delle paludi), Il più grande “tassodio” di Milano, 30-35m, con una circonferenza di 1,30 metri alla base del collettocon una età di circa 200 anni, il “falso cipresso” e altro ancora Orto Botanico di Brera… Ginko… lui e lei Parco Sempione… Noci del Caucaso, Pioppo cipressino e altro… Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: un giorno

MILANO, Le ARTI …scultura, musica, teatro, architettura

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Porta Venezia…il liberty, Via Serbelloni…la scultura, Conservatorio… la musica, Teatro Gerolamo…il teatro, Museo del 900, Brera, Parco Sempione Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città     Durata: un giorno

MILANO, I SEGRETI di PORTA TICINESE …itinerario tra i Misteri di Porta Ticinese

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Il Bottonuto, Porta Ticinese in via Torino, il Carrobbio, il Circo Massimo, Le Colonne e la Vetra, Porta Ticinese in Corso di Porta Ticinese, Conca del Naviglio, la Darsena, il Brellin, la Chiesa degli Spazzacamini, Porta Ticinese in piazza XXIV maggio Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: mezza giornata

MILANO, CORTI e CORTILI …dentro la pancia di Milano

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Cortile di Medardo Rosso, Cortile dei fenicotteri, cortile di Villa Reale, Ca' Bologna, cortile di Palazzo Marino, cortile del Manzoni... Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: un giorno

MILANO, MAGIA e STREGONERIA …mamma che paura!

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Itinerario narrativo tra i misteri di Milano: Piazza Vetra e il rogo delle streghe, l’orecchio di Wildt e l’arte Liberty di corso Venezia, Sulle tracce di serial killer dell’Ottocento, Il mostro di Lochness, Il tombone dei suicidi, Memento mori tra Teschi e ossa. Obiettivi specifici: conoscere la città negli aspetti più veri Attività: camminate in città Durata: un giorno

MANTOVA...

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Situata al centro della pianura padana, Mantova è stata fin dalle sue origini circondata dalle acque. I suoi primi insediamenti si svilupparono, già ai tempi degli Etruschi. Furono i Gonzaga, a partire dal XIV secolo, che diedero un forte impulso culturale e artistico alla città, delineandone l’attuale struttura urbanistica e architettonica. Obiettivi specifici: conoscere gli aspetti naturali dell’ambiente fluviale, conoscere i principali elementi storico-artistici Attività: escursione in battello, visita alla città e a Palazzo Ducale Durata: da un giorno in su

Austria - VIENNA

Europa, casa nostra In Austria ...capitale storica delle Mitteleuropa La Vienna imperiale: la monarchia asburgica, i castelli in stile barocco di Schönbrunn e Belvedere, Hofburg, il duomo di Santo Stefano… La Vienna moderna: l’architettura del passato ispira gli architetti del presente che lavorano al design del futuro. Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-artistici nonché di costume della città Attività: itinerari “segreti” in città   Alloggio: albergo/ostello a Vienna Durata: da tre giorni in su ———————————————————————————— Sacher Torte La torta sacher, la più classica e conosciuta torta al cioccola...

SIVIGLIA

Europa, casa nostra In Spagna ...flamenco y historia! Situata sulle rive del fiume Guadalquivir, Siviglia ha ereditato il ricco patrimonio arabo e l’antica condizione di prospero porto commerciale con le colonie d’America. Il capoluogo andaluso sprizza allegria e vitalità in ciascuna delle vie e delle piazze che conformano il centro storico, al cui interno è racchiuso un interessante complesso di edifici dichiarati Patrimonio dell’Umanità e quartieri dal profondo sapore popolare come Triana e La Macarena. Obiettivi specifici: conoscere la città Attività: visita “escursionistica” alla città Alloggio: albergo Durata: da tre ...

Veneto - VERONA ROMANA

...che STORIA, ragazzi! Epoca Romana Verona, grazie alla ricchezza di reperti romani sparsi sul suo territorio, permette come poche città in Italia, di ripercorrere tutte le fasi della Storia Romana. Verona sorge al centro di un'importate rete viaria romana, dove confluivano la via Postumia, la via Gallica e la via Claudia Augusta. Obiettivi specifici: conoscere la storia romana Attività: escursione per la città Alloggio: albergo Durata: da un giorno in su  

Francia - ARLES e NIMES

...che STORIA, ragazzi! Epoca Romana Arles, nel 46 a.C. divenne colonia romana accogliendo i veterani della Legio VI° Ferrata e ottenendo il privilegio di dotarsi di una cinta muraria. La sua prosperità gli vale l’appellativo di “Piccola Roma dei Galli”.  Nimes, gli inizi del IV° secolo fu una delle residenze preferite dell'imperatore Costantino I° e nel 314 vi si tenne un concilio, il primo di una numerosa serie tenutasi nei secoli successivi. La città deve il suo nome al Dio Celtico Nemausus. Obiettivi specifici: conoscere la storia romana Attività: escursione per la città Alloggio: albergo Durata: da tre giorni

Emilia Romagna - RAVENNA BIZANTINA

...che STORIA, ragazzi! Medioevo Ravenna è scrigno d’arte, di storia e di cultura. Fra V e VIII secolo fu tre volte capitale e la magnificenza di quel periodo ha lasciato rilevanti testimonianze. Ravenna è la città del mosaico: quest’arte qui ha trovato la sua più alta espressione in una commistione di simbolismo e realismo. Obiettivi specifici: conoscere gli aspetti storico-artistici Attività: itinerari in città Alloggio: albergo presso i Lidi Durata: da due giorni in su

Lombardia - MANTOVA....

...che STORIA, ragazzi! Rinascimento …resa grande da mercanti di cavalli Situata al centro della pianura padana, Mantova è stata fin dalle sue origini circondata dalle acque. I suoi primi insediamenti si svilupparono, già ai tempi degli Etruschi. Furono i Gonzaga, a partire dal XIV secolo, che diedero un forte impulso culturale e artistico alla città. Obiettivi specifici: conoscere gli aspetti naturali dell’ambiente fluviale ed elementi storico-artistici Attività: escursione in battello, visita alla città e a Palazzo Ducale Alloggio: albergo situato a Mantova o dintorni Durata: da un giorno in su  

Emilia Romagna - FERRARA

...che STORIA, ragazzi! Rinascimento ...pedalare senza fretta tra Medioevo e Rinascimento Ferrara è stata un importante centro medioevale e una delle corti più sfarzose del Rinascimento. Nasce di qui la sua fisionomia del tutto particolare...strade ombrose e irregolari dei suoi quartieri medievali… spazi ariosi, luminosi e geometrici, dell'età rinascimentale. Gli uni e gli altri costellati di splendidi palazzi, case, chiese, piazze, strade, giardini e di opere d'arte conservate nei suoi innumerevoli musei, che costituiscono una delle sue maggiori attrattive. Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-artistici de...

A FILO d’ACQUA…su DUE RUOTE

Progetti PANDA TREK Progetto AULE senza MURI Itinerari in bici lungo i fiumi della Lombardia Pedalare lungo i fiumi è un modo diverso per conoscere le caratteristiche dei corsi d’acqua che, bordati di monumenti e attraversati da ponti, raccontano la storia dei paesi e delle città che uniscono.Pedalare aumenta le possibilità di vedere, osservare, conoscere i molteplici aspetti di un ambiente, di un territorio, di un paesaggio. Memorie storiche e letterarie, testimonianze archeologiche ed artistiche, bellezze naturali compaiono dietro le curve del fiume che, con il lento fluire delle sue acque, nel tempo, ha disegnato, spesso aiutato dall’...

SUPERGA

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE La STORIA siamo noi.. Torino 1706… la città viene invasa dall’esercito Franco-Spagnolo di Luigi XIV e le milizie piemontesi, insieme alle truppe alleate austriache, si trovano in difficoltà. Il Duca Vittorio Amedeo II e il Principe Eugenio di Savoia-Soisson, che guidano l’esercito locale, salgono sul colle di Superga per osservare dall’alto il campo di battaglia. In una piccola chiesa sul colle, davanti alla Statua della Madonna delle Grazie, il Duca fa un voto: se avesse vinto, avrebbe fatto costruire in quello stesso posto una grande chiesa in onore della Vergine. Dopo una dura battaglia l’esercito nemico viene s...

Provenza - COSTA AZZURRA

Europa, casa nostra In Francia ...i colori e la luce che hanno affascinato gli impressionisti La denominazione “Côte d'Azur” si riferisce a un pezzo della costa mediterranea francese appartenente alla regione Provence-Alpes-Cote d’Azur. La "capitale" della regione è Nizza. E’ stata comunque Hyères, ad accogliere i primi turisti nel 1789 ed è francese dal 1481, mentre Nizza solo dal 1860. È a Hyères, inoltre, che nel 1887 viene inventato il termine Côte d'Azur.  Obiettivi specifici: conoscere le meraviglie naturali della regione e le città più importanti Attività: visite a Nice, Saint Paul de Vence, Gole del Verdon Alloggio:...

Provenza - Parco della CAMARGUE

Europa, casa nostra In Francia ...terra di cavalli e tori allo stato brado La “Camargue” è un triangolo di terra fatto di paludi, canali, dune, acquitrini, dove il Rodano si getta nel mare. Terra ostica, rude, ancor oggi difficile da esplorare, se non sui sentieri segnalati, a piedi o in bicicletta. Ma proprio per questo terra affascinante, dove tori e cavalli vengono ancora allevati allo stato semibrado. I Romani hanno lasciato qui alcuni dei loro monumenti più importanti soprattutto ad Arles.  Obiettivi specifici: conoscere un ambiente palustre, l’economia locale, gli aspetti storico-artistici Attività: visita alla città ...

Toscana - SIENA, MONTALCINO e le CRETE SENESI

Città Invisibili In Italia centro-meridionale ...la Toscana "classica" Il paesaggio aperto e arioso delle Crete è il trionfo dell’essenzialità e dell’armonia. È una campagna in cui si rincorrono colline sovrastate da poderi isolati e dalle “grance” fortificate, edifici rurali di epoca medioevale adibiti alla conservazione dei prodotti agricoli e alla difesa militare. Siena, Pienza e Montalcino sono le perle degne di incorniciare questo splendido paesaggio. Obiettivi specifici: approfondire e conoscere aspetti artistici-storici Attività: visita a borghi e città   Alloggio: albergo Durata: da due giorni in su ———————————————————————————— Sa...

Umbria - PERUGIA, ASSISI, ORVIETO

Città Invisibili In Italia centro-meridionale ...il cuore verde d' Italia L'Umbria, autentico cuore verde d’Italia, è una regione ricca di storia, arte, spiritualità, natura, cultura e tradizione. I suoi centri storici arroccati in collina risalgono a epoche romane, etrusche e medievali. La regione è pervasa anche da un profondo sentimento religioso per aver dato i natali a San Francesco, Santa Rita, San Benedetto. Numerosi parchi naturali regionali e nazionali, aree naturalistiche protette testimoniano il rispetto della regione per l'ambiente.  Obiettivi specifici: conoscere la storia dell’Italia medievale Attività: visita a Perugia, Ass...

Lazio - TARQUINIA e VITERBO

...che STORIA, ragazzi! Preistoria e gli Etruschi Gli Etruschi si insediarono nell'Alto lazio molto prima che Roma, la città eterna, diventasse la grande potenza economica e militare che fu, poi, il terrore del popolo etrusco. La definizione di Etruschi deriva dai Greci che, sembra, definissero gli Etruschi il popolo delle torri, infatti attraverso una definizione indoeuropea "tir" o "tur" ci si ricollega al latino Tyrrhenus e Tuscus. Secondo alcuni studiosi gli Etruschi arrivarano sulle coste del Tirreno dalla Lidia intorno al XIII sec. a.C. e ben presto, grazie all'indone aristocratica di potenti famiglie che andavano via via a formarsi, si...

Piemonte - Parco ALPE VEGLIA - DEVERO

Trek a piedi Sentieri del Piemonte Camminare come in una fiaba tra i Laghi delle Streghe e delle Fate…Un assaggio del Parco Devero-Veglia tra boschi di larici ed il profumo dei rododendri, alla scoperta di angoli più o meno nascosti, lontano dalla folla pur trovandosi a poche ore dalla città. L'ambiente è caratterizzato da ampi pascoli contornati da lariceti, con sottobosco di rododendri e mirtilli, che sfumano nelle praterie d'alta quota. Obiettivi specifici: stimolare lo spirito di osservazione volto alla conoscenza e alla comprensione dell’ambiente montano Attività: escursioni nel Parco Alloggio: Rifugio Castiglioni Durata: ...

Riviera di Ponente - da ALBENGA a ALASSIO

Trek a piedi Sentieri della Liguria Quella che un tempo era la Julia Augusta, la più importante strada romana del Ponente ligure, è oggi, nel tratto tra Albenga ed Alassio, una larghe mulattiera ottima per un facile percorso escursionistico, storico, archeologico e naturalistico. La Via si snodava dal fiume Trebbia, in Emilia, al fiume Varo, in Costa Azzurra: iniziava nei pressi della città di Piacenza e toccava in sequenza: Voghera, Albenga, Ventimiglia, Nizza, per poi proseguire fino ad Arles, congiungendosi con la Via Domizia verso il Rodano. Obiettivi specifici: conoscere il territorio dal punto di vista naturale ed antropic...

Toscana - VIA FRANCIGENA da San Gimignano a Monteriggioni a Siena

Trek a piedi Sentieri della Toscana da San Gimignano a Siena Obiettivi specifici: conoscere storia e terre dei pellegrini Attività: escursione da Gambassi Terme a San Gimignano a Monteriggioni a Siena Alloggio: albergo Durata: da due giorni in su Un po’ di storia... Al volgere del primo millennio, numerosi pellegrini attraversavano l'Europa per recarsi in preghiera alla tomba dell'Apostolo Pietro a Roma oppure per proseguire verso la Terra Santa, Gerusalemme. La pratica del pellegrinaggio assunse un’importanza tale che si svilupparono vere e proprie "vie della fede" costellate da luoghi di sosta, villaggi e abbazie per ospitare ...

Trentino - Lungo l' ADIGE in bici

Trek in bici ...In Italia È la più importante tra tutte le piste ciclabili già costruite o progettate in Trentino. Collega la provincia di Bolzano con quella di Verona; il cuore delle Alpi con la Pianura Padana. Come fu per millenni, terra di passaggio per la discesa in Italia, la Valle dell' Adige rimane percorso privilegiato anche per chi viaggia in bicicletta verso le mete del sud dell'Europa. La pista si sviluppa quasi interamente lungo il fiume Adige, ora in riva destra, ora in quella sinistra, utilizzando le vecchie strade arginali che attraversano campagne e frutteti, costeggiando borghi, paesi e le città di Tre...

Baviera - STRADA ROMANTICA in bici

Trek in bici ...in Europa La "Romantische Strasse" ripercorre il tracciato della Via Claudia Augusta, importante asse commerciale e militare dell'Impero Romano. Da Würzburg a Füssen alla scoperta di alcuni paesaggi tra i più ricchi di storia della Baviera. Si guadagna a ragione l'appellativo di "romantica" per il sentimento che coglie i suoi viaggiatori alla vista di splendide città medievali o del fiabesco castello di Neuschwanstein... Molto interessanti dal punto di visto storico-artistico sono Rothenburg ob der Tauber, Dinkelsbuhl, Nordlingen, Wurzburg...  Obiettivi specifici: conoscere gli aspetti storico-artistici...

Liguria - La Via Julia Augusta

Gite dell’Accoglienza Trek a Piedi Quella che un tempo era la Julia Augusta, la più importante strada romana del Ponente ligure, è oggi, nel tratto tra Albenga ed Alassio, una larghe mulattiera ottima per un facile percorso escursionistico, storico, archeologico e naturalistico. La Via si snodava dal fiume Trebbia, in Emilia, al fiume Varo, in Costa Azzurra: iniziava nei pressi della città di Piacenza e toccava in sequenza: Voghera, Albenga, Ventimiglia, Nizza, per poi proseguire fino ad Arles, congiungendosi con la Via Domizia verso il Rodano. Obiettivi specifici: conoscere il territorio dal punto di vista naturale ed antropic...

Toscana - VOLTERRA e LARDERELLO

Acqua, Aria, Terra, Fuoco Fuoco Arroccata sulla sommità di un colle, Volterra domina un vasto territorio caratterizzato da un ricco quanto eterogeneo patrimonio di risorse storiche, artistiche e ambientali. E' stato a Larderello che nel 1904 per la prima volta si è prodotta elettricità a partire dall'acqua calda di origine vulcanica. La centrale di Larderello è ancora oggi la più grande centrale mondiale di energia geotermoelettrica. Obiettivi specifici: conoscere aspetti naturalistici-storici-artistici del territorio e di Volterra Attività: visita alla città, visita alla Centrale di Larderello Alloggio:  albergo Durata: da ...

Val d'Aosta - AOSTA

Città Invisibili In Italia settentrionale ...romana e medievale Aosta Romana... la Roma delle Alpi fondata dai Romani nel 25 A.C. col nome di Augusta Praetoria, conserva ancora monumenti quali l'Arco d'Augusto, la Porta Pretoria, il teatro, il criptoportico forense, la cinta muraria...   Aosta Medievale... Siamo abituati a vedere i castelli come una presenza consueta, tanto che quasi non ci si fa più caso e sovente non ci si accorge delle crepe che si vanno aprendo nei loro muri. Può tuttavia capitare che, un giorno, improvvisamente si "veda" il castello con occhi diversi: quel fregio, quella merlatura che occhieggia tra il verde, que...

Liguria - GENOVA

Città Invisibili In Italia settentrionale .. non me rompe u belin Genova è una ragnatela fitta di storie, di ricordi, di suoni e di sapori... è come un gatto diffidente pronto ad allontanarsi e a fuggire. Cammineremo nei carugi delle trattorie più tipiche, fra sacchi di cannella e canzoni di cantautori genovesi. Sapori: la focaccia, le farinate, il pesto, il Pigato e lo Sciacchetrà delle Cinque Terre, il minestrone, lo stoccafisso, le acciughe ripiene, la trippa in umido o il coniglio alla ligure… Obiettivi specifici: conoscere i principali elementi storico-artistici Attività: Visita “escursionistica” alla città e ad alcuni musei Allo...

Toscana - ANELLO del RINASCIMENTO

Trek a piedi Sentieri della Toscana L’Anello del Rinascimento, un percorso che si svolge sulle colline che circondano Firenze, e ha idealmente al suo centro la cupola del Brunelleschi. Per conoscere il territorio che circonda la città e camminare lungo i selciati che costituivano un tempo la ragnatela delle strade che collegavano il centro urbano al resto del mondo... Obiettivi specifici: conoscere un percorso storico Attività: escursione intono a Firenze Alloggio: albergo

La Francigena in Italia - Un po' di storia...

Trek a piedi Via Francigena La Via Francigena è il percorso di un pellegrinaggio che da Canterbury portava a Roma e costituiva una delle più importanti vie di comunicazione europee in epoca medioevale. La storia narra che fu Sigerico, Arcivescovo di Canterbury, recandosi a Roma in visita al Papa Giovanni XV, a segnare l’inizio del cammino, determinando la nascita di uno dei più importanti itinerari di pellegrinaggio. Un po’ di storia... Al volgere del primo millennio, numerosi pellegrini attraversavano l'Europa per recarsi in preghiera alla tomba dell'Apostolo Pietro a Roma oppure per proseguire verso la Terra Santa, Ger...

Lombardia, Liguria - VIA del SALE...dall'Appennino al Mare

Trek a piedi Sentieri della Lombardia La Via del Sale “lombarda”, considerando in particolare il territorio dell’Oltrepo pavese, si addentrava nella Valle Staffora all’altezza di Voghera e raggiungeva l’abitato di Varzi. Di qui in poi i sentieri e le mulattiere portavano verso Sud e, attraversando il Monte Bogleglio e il Monte Chiappo, giungevano prima al Monte Antola e poi a Torriglia. Da questo centro, punto di raccordo delle Vie del Sale emiliane, lombarde e piemontesi, il cammino continuava facilmente fino a Genova. A partire dal Medioevo sino al XIV secolo il territorio appenninico pavese fu interessato dalle potenti famiglie...

Lombardia - Il LAGO MAGGIORE

Città Invisibili In Italia settentrionale ...tra natura e storia  L'origine del Lago Maggiore è in parte glaciale, ma è accertato che l'escavazione glaciale è avvenuta su una preesistente valle fluviale, il profilo del lago ha infatti la tipica forma a V delle valli fluviali. Come materiale da costruzione è stato molto utilizzato in passato il granito rosa di Baveno. Sono peraltro conosciuti gli usi costruttivi antichi della pietra d'Angera, mentre le cave di calcare di Caldè fornirono per lunghissimi secoli la materia prima per la calce con cui vennero innalzati edifici di Lombardia e Piemonte, complice la facilità di trasporto trami...

La VIA della SETA sul LARIO

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA La STORIA siamo noi... Como ancora oggi è conosciuta come la città della Seta e una visita al MUSEO DIDATTICO DELLA SETA è d’obbligo oltre che per conoscere la storia sociale ed economica di Como legata a doppio filo a questo importante settore dell’economia anche per l’aspetto ludico didattico. Infatti il museo realizzato vicino alla scuola presenta l’intera filiera della seta dalla nascita del baco alla produzione del bozzolo, dalla trattura alla filatura, torcitura e tessitura del prodotto serico. Uno spazio di grande rilevanza è occupato da quello della storia dei macchinari dal laboratorio chimico per la prepar...

Sulle TRACCE del VIOLINO tra BRESCIA e CREMONA

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA La STORIA siamo noi... L’origine del violino infatti è da imputare alla città di Cremona più di quattrocento anni or sono quando, dalle mani di artigiani esperti in seguito a ricerche empiriche secolari, ebbero origine i primi esemplari (i cosiddetti protoviolini). Essi erano probabilmente soltanto un’evoluzione di strumenti ad arco preesistenti ed erano costruiti in “famiglie” comprendenti tre taglie diverse di strumenti, approssimativamente corrispondenti alle tessiture di soprano, contralto o tenore, e basso. La forma del violino non era quella attuale: deriva infatti da strumenti antichi come il rebab introdotto...

CERTOSA di PAVIA

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA La STORIA siamo noi... Un accostamento di stili che trova equilibrio nelle bellezze dei marmi, delle pitture e delle decorazioni che Gian Galeazzo Visconti fece innalzare a Pavia nel 1396. Per molti anni, anche quando ai Visconti succedettero gli Sforza, nella fabbrica della Certosa di Pavia, fervettero tra pozze di calce, cataste di legna e cumuli di porfidi, serizzi e marmi provenienti da Candoglia e da Carrara. Sul candore marmoreo della facciata, screziata di rosa e verde antico, schiere di scultori e architetti hanno disegnato una preziosa pagina miniata di profili di angeli e monarchi, di formelle traboccanti ...

PICCOLE CAPITALI…. SABBIONETA, CARPI, GUASTALLA, GUALTIERI

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Piccoli Borghi Nella pianura tra Lombardia ed Emilia a cavallo del Po, al tempo del Rinascimento, si diffuse una costellazione di piccole capitali contraddistinte da un magnifico patrimonio di scenografie urbane, di palazzi e di chiese, che ancora oggi affascina il visitatore che lo ammira in tutta la sua bellezza. Queste piccole capitali, che durante il Rinascimento italiano hanno caratterizzato d'arte e di cultura luoghi e territori a poca distanza dalla città di Reggio, sono Sabbioneta, Gualtieri, Guastalla, Carpi… Obiettivi specifici: conoscere antichi borghi e le terre di Don Camillo e Peppone Attività:...

CASSINETTA di LUGAGNANO

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Piccoli Borghi Come i patrizi veneziani villeggiavano sul Brenta, così le nobili famiglie milanesi trascorrevano le estati lungo il Naviglio, nelle ville settecentesche che costituiscono il grande patrimonio di Cassinetta di Lugagnano. Nel borgo c’è l’attracco del battello che porta i turisti a navigare lungo il Naviglio Grande, in un tratto ricco di scorci naturalistici e atmosfere romantiche. Nello scenario del Parco del Ticino, cintura verde intorno alla città di Milano, l’agricoltura e l’acqua sono gli elementi da tutelare, adottando come fa questo Comune – primo in Italia – un piano regolatore a crescit...

NAVIGLIO PAVESE e GRANDE in bici

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo Risale alla seconda metà del XII secolo la realizzazione del primo tratto navigabile. Così i cinquanta chilometri del primo canale, (Ticinello), furono inaugurati nel 1179, dando il via alla costruzione del Naviglio grande. Grandi ingegneri misero mano al progetto e ancora oggi si può ammirare l'innovativo sistema di chiuse ideato da Leonardo verso la fine del Quattrocento. Quale sia la magia di questi canali è difficile capirlo, se esiste una calamita per artisti d'ogni razza, questa è proprio l'acqua, né chiara né dolce, del naviglio. Nel 1805 Napoleone completò la costruzione del Naviglio p...

NAVIGLIO della MARTESANA in bici

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo Quando il traffico viaggiava sull’acqua, tutte le merci provenienti dalle regioni orientali e destinate a MIlano- transitavano da qui. Il fascino dei tempi andati lo si può ancora gustare ripercorrendo questa via in bicicletta, lungo i margini del Naviglio che, dal centro città, conduce fino all’Adda. Si parte da via Melchiorre Gioia e ci si ritrova immersi in uno scenario urbano dal “volto umano”, con i giardini delle ville di viale Padova a pochi centimetri dalla riva del Naviglio. La grande ruota mossa dall’acqua del Naviglio, all’altezza di Groppello si vuole che sia stata progettata da Le...

Terre d’Acqua… Lungo il MINCIO in bici

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo Tra il Garda e il Po, esiste l'area protetta Parco del Mincio. Un lembo di Lombardia incastonato tra l'Emilia e il Veneto, un territorio fatto di acqua e di terra rubata all'acqua, che include Mantova, città UNESCO, i tesori d'arte e gli emblemi di un passato segnato da eventi bellici cruciali nella storia d'Italia, e una varietà di ambienti naturali di incomparabile fascino, che il fiume Mincio ha plasmato con inimitabile maestria. Dai colli morenici fino alla confluenza con il Po, Terre del Mincio è anche un inedito tracciato di scoperta di bellezze monumentali, di opere frutto dell'ingegno ...

CAMPO dei FIORI

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo Il Parco regionale Campo dei Fiori domina la zona collinare varesina e la Pianura padana ed è delimitato a nord ovest dalla Valcuvia, a est dalla Valganna ed a sud dalla città di Varese. Comprende due importanti massicci, il Campo dei Fiori e la Martica, separati dalla Valle della Rasa, da dove nasce l’Olona. La particolare collocazione geografica e le caratteristiche geologiche hanno favorito l'instaurarsi di una vegetazione molto varia, con boschi di castagni e faggi, aree di flora rupicola e aree umide, ricche di presenze faunistiche. Rilevanti le presenze storico-architettoniche, quali il ...

PARCO COLLI BERGAMASCHI

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo Il Parco dei Colli di Bergamo comprende una vasta superficie nei comuni di Almé, Bergamo, Mozzo, Paladina, Ponteranica, Ranica, Sorisole, Torre Boldone, Valbrembo, Villa d'Almé. Il Parco si estende su un'area di circa 4.700 ettari, situata tra i 244 ed i 1146 m. d'altitudine. Istituito nel 1977 per rispondere all'esigenza di salvaguardare e valorizzare un equilibrio tra la natura e la presenza umana è il terzo parco regionale dopo quelli del Ticino e delle Groane. L'area racchiusa nel perimetro del Parco dei Colli presenta realtà molto diverse tra loro, che vanno dalla collina in senso stretto...

PARCO di MONTEVECCHIA

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo I boschi ricoprono la maggior parte del territorio del Parco. Il complesso boscato Valle del Curone - Valle Santa Croce - Viganò, rappresenta l'ultima superficie forestale di considerevoli dimensioni in continuità con le formazioni boscate dei rilievi prealpini. Questa continuità è infatti interrotta, verso nord, solo da percorsi stradali ed insediamenti di modeste dimensioni, tali comunque da non impedire il collegamento fra le cenosi forestali. Nelle zone più alte ed assolate troviamo boschi quasi puri di rovere e roverella, in associazione con carpino nero e orniello. Scendendo verso valle ...

SAN TOMASO di VALMADRERA...

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo La località alpestre di San Tomaso sorge su un terrazzo naturale (il vecchio "pascolo dei caprai"). Dalla Chiesetta si può apprezzare un panorama che, partendo da sinistra, abbraccia la Grignetta, il San Martino, il Due Mani, il Resegone, il Lago di Garlate, il corso dell’Adda, i laghi di Annone e Pusiano e le colline della Bassa Brianza. Obiettivi specifici: conoscere un territorio a due passi dalla città Attività: escursione da Valmadrera a San Tomaso Durata: un giorno

VIA del SALE …dall’Appennino al Mare

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Natura e Escursionismo La Via del Sale “lombarda”, considerando in particolare il territorio dell’Oltrepò pavese, si addentrava nella Valle Staffora all’altezza di Voghera e raggiungeva l’abitato di Varzi. Di qui in poi i sentieri e le mulattiere portavano verso Sud e, attraversando il Monte Bogleglio e il Monte Chiappo, giungevano prima al Monte Antola e poi a Torriglia. Da questo centro, punto di raccordo delle Vie del Sale emiliane, lombarde e piemontesi, il cammino continuava facilmente fino a Genova. A partire dal Medioevo sino al XIV secolo il territorio appenninico pavese fu interessato dalle potenti famiglie...

COMO

Conosciamo meglio la nostra regione... la LOMBARDIA Città Dopo la dominazione dei Franchi, all'inizio dell'XI secolo, Como divenne un comune autonomo ma non smise mai di doversi difendere dai tentativi di occupazione. Cadde dapprima sotto la signoria dei Visconti e degli Sforza, che ampliarono il letto dell'Adda e realizzarono il Naviglio di Paderno per agevolare i collegamenti con il Ducato di Milano, e poi sotto la dominazione prima degli Spagnoli, poi degli Austriaci e, per un breve periodo, dei Francesi. Dopo l'annessione al Ducato di Milano, ne seguì le sorti fino all'unità d'Italia. Obiettivi specifici: conoscere i principali aspetti storico-ar...

Sicilia - SICILIA, La MAGNA GRECIA

Città Invisibili In Italia centro-meridionale ...lo splendore dell'antichità La forza meravigliosa dell'Etna, il mare cristallino della costa Ionica, il patrimonio storico e archeologico, il barocco delle chiese e dei palazzi, le tradizioni enogastronomiche e la musica, il calore umano e un'innata cultura dell’ospitalità...Catania e i suoi dintorni. Il fuoco, l’acqua, la luce s’incontrano, si mescolano, s’intrecciano, per donare al visitatore uno spettacolo unico. Un lembo di terra in cui la natura miscela i colori in un abbraccio che avvolge piccole baie e sentieri imbevuti dei profumi del vino moscato, in un continuo alternarsi di scogl...

Alsazia - STRASBURGO e l'Alsazia del Nord

Europa, casa nostra In Francia ...al centro dell’Europa Regione situata al crocevia dei grandi assi europei, l'Alsazia è un paese al contempo aperto al mondo e attaccato alle sue tradizioni. Terra di vini piena di storia con la “S” maiuscola..., Strasburgo, è la metropoli intellettuale ed economica dell’ Alsazia nonché centro dell’Europa. I Vosgi fanno da contorno alla città stretta tra quesi “piccoli monti” e il maestoso Reno, la più grande e lunga autostrada d’Europa. Piccoli borghi, rimasti intatti da sempre, mettono in mostra le loro viuzze e le case a graticcio.  Obiettivi specifici: conoscere aspetti etnografici e sto...

LEONARDO sulla LOIRA

Europa, casa nostra In Francia ...gli ultimi anni “Viva Leonardo Da Vinci! 500 anni di Rinascimento nel Centre Val de Loire” punta a un dialogo tra la tecnologia contemporanea e i capolavori di un tempo per mostrare anche alle nuove generazioni la rinnovata arte del vivere rinascimentale e i talenti immortali che ha portato con sé. Per la sua storia politica, culturale e del patrimonio così ricca, sarà la regione Centro Valle della Loira a celebrare al meglio il genio toscano. Culla del Rinascimento francese, fu per volontà di Carlo VIII e Francesco I che artigiani, paesaggisti, artisti, tutti italiani, trasformarono le cit...

SLOVENIA

Europa, casa nostra In Slovenia ...la porta dei Balcani La parola Carso trova origine nella radice 'karra' e significa pietra. Ed è proprio la pietra l'essenza del Carso, fatto di un mondo sotterraneo, con cavità scavate dall’erosione delle acque. Stalattiti e stalagmiti cercano la via nelle viscere della terra e contribuiscono a creare scenari di grande bellezza come nelle Grotte di Postumia. Il lago di Bohinj è uno dei più belli della Slovenia...e poi Lubiana, città “bianca” sul fiume... Obiettivi specifici: conoscere gli aspetti naturali del Carso ed i principali elementi naturali del Parco Sloveno Attività: visita a Lubi...

Sicilia - MAGNA GRECIA in Sicilia

...che STORIA, ragazzi! Epoca Romana ...lo splendore dell’antichità La forza meravigliosa dell’Etna, il mare cristallino della costa Ionica, il patrimonio storico e archeologico, il barocco delle chiese e dei palazzi, le tradizioni enogastronomiche e la musica… Catania e i suoi dintorni. Il fuoco, l’acqua, la luce s’incontrano, si mescolano, s’intrecciano, per donare uno spettacolo unico. Un lembo di terra in cui la natura miscela i colori. Le provincie di Ragusa e Siracusa colpiscono invece per le loro connotazioni di antichità e peculiarità dei luoghi. Obiettivi specifici: conoscere le meraviglie di una civiltà antica e moderna...

Toscana - SIENA, MONTALCINO e le CRETE SENESI...

...che STORIA, ragazzi! Medioevo ...Toscana “classica” Il paesaggio aperto e arioso delle Crete è il trionfo dell’essenzialità e dell’armonia. È una campagna in cui si rincorrono colline sovrastate da poderi isolati e dalle “grance” fortificate, edifici rurali di epoca medioevale adibiti alla conservazione dei prodotti agricoli e alla difesa militare. Siena, Pienza e Montalcino sono le perle degne di incorniciare questo splendido paesaggio. Obiettivi specifici: approfondire e conoscere aspetti artistici-storici Attività: visita a borghi e città Alloggio: albergo Durata: da due giorni in su

La VIA FRANCIGENA in Italia

...che STORIA, ragazzi! Medioevo Un po’ di storia... Al volgere del primo millennio, numerosi pellegrini attraversavano l'Europa per recarsi in preghiera alla tomba dell’Apostolo Pietro a Roma oppure per proseguire verso Gerusalemme. La pratica del pellegrinaggio assunse un’importanza tale che si svilupparono vere e proprie "vie della fede" costellate da luoghi di sosta, villaggi e abbazie per ospitare i pellegrini. Tra le vie più importanti la Via Francigena ne rappresenta ancora oggi uno dei percorsi principali. Il nome "Francigena" sta proprio a indicare la via o le vie che "dalla Terra dei Franchi" consentivano ai pellegr...

Francia - LEONARDO sulla LOIRA...

...che STORIA, ragazzi! Rinascimento ...gli ultimi anni di Leonardo a CLOS LUCE’ sulla LOIRA “Viva Leonardo Da Vinci! 500 anni di Rinascimento nel Centre –Val de Loire” punta a un dialogo tra la tecnologia contemporanea e i capolavori di un tempo per mostrare anche alle nuove generazioni la rinnovata arte del vivere rinascimentale e i talenti immortali che ha portato con sé. Per la sua storia politica, culturale e del patrimonio così ricca, sarà la regione Centro – Valle della Loira a celebrare al meglio il genio toscano. Culla del Rinascimento francese, fu per volontà di Carlo VIII e Francesco I che artigiani, paesaggisti, artis...

Lombardia - LEONARDO a MILANO

...che STORIA, ragazzi! Rinascimento Il periodo milanese del genio… Intorno ai trent'anni Leonardo approda a Milano in cerca di fama e fortuna, portando in dono al Moro uno strumento musicale che all'epoca in Italia nessuno sapeva suonare: una lira. Aveva scelto Milano per la sua ricchezza, pensando che vi avrebbe progettato armi e macchine da guerra per la signoria locale; finì invece col progettarvi tutt'altro, fortunatamente. Obiettivi specifici: conoscere i luoghi leonardiani a Milano Attività: escursione in città e dintorni Alloggio: albergo Durata: da un giorno in su

Toscana - ANELLO del RINASCIMENTO intorno a Firenze

...che STORIA, ragazzi! Rinascimento ...percorso intorno alla culla del rinascimento L’Anello del Rinascimento, un percorso che si svolge sulle colline che circondano Firenze, e ha idealmente al suo centro la cupola del Brunelleschi. Per conoscere il territorio che circonda la città e camminare lungo i selciati che costituivano un tempo la ragnatela delle strade che collegavano il centro urbano al resto del mondo... Obiettivi specifici: conoscere un percorso storico Attività: escursione intono a Firenze Alloggio: albergo Durata: da due giorni in su

ANTICHI GIOCHI dimenticati...sinora!

Progetti PANDA TREK Progetto FA...VOLANDO ...dalla prima elementare alla prima media "Ho visto cose che voi non potreste immaginare... ragazzini inciampare e cadere di peso senza mettere le mani in avanti...bambine piangere disperate per aver bagnato una scarpa da 200 euro...ho visto bambini non correre perché la mamma ha detto che avrebbero sudato e sudare avrebbe voluto dire ammalarsi per forza…E tutti quei momenti NON andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia. BASTA! È tempo di fare qualcosa..."Torniamo a GIOCARE all’aria aperta! Per riscoprire l' acqua, la terra, la sfida di fare la lotta e arrampicarsi sugli alberi, ...

ANTICHI BORGHI, ANTICHE STORIE

Progetti PANDA TREK Progetto FA...VOLANDO Per i ragazzi del secondo ciclo delle elementari e della prima media Piccoli centri abitati, dove si conservano storie, tradizioni, arte, letteratura di un passato altrettanto importante che quello delle grandi città, dove la vita va a un’altra velocità e dove l’importanza di tramandare le proprie peculiarità è fondamentale per la loro sopravvivenza, popolano le nostre valli, colline e pianure e spesso sono a noi sconosciuti solo perché non ci avviciniamo loro con curiosità e desiderio di conoscere. In questi luoghi si può riscoprire un modo nuovo, ma antico, di vivere e di riconoscere l’impor...

Vulcania e l’Auvergne

Progetti PANDA TREK Progetto Le SCIENZE geologia e vulcanologia La Regione dei monti d'Alvernia ha svelato le proprie origini vulcaniche solamente nel '700, quando si comprese per la prima volta che alcuni di questi monti si formarono a partire da emissioni di magma viscoso che solidificava durante la fuoriuscita, creando una sommità priva di cratere. Tipico esempio ne è il Puy de Dome. Altri 80 vulcani della zona, dalle età più disparate, sono rimasti incontaminati e caratterizzano oggi il paesaggio dell'Alvernia. Vulcania è un parco vulcanico fondato nel febbraio del 2002, nei pressi della città di Clermont Ferrand. Il parco è all...

Volterra e Larderello...

Progetti PANDA TREK Progetto Le SCIENZE fisica Arroccata sulla sommità di un colle, Volterra domina un territorio caratterizzato da risorse storiche, artistiche e ambientali. È stato a Larderello che nel 1904 per la prima volta si è prodotta elettricità a partire dall'acqua calda di origine vulcanica. Obiettivi specifici: conoscere aspetti naturalistici-storici-artistici-scientifici del territorio Attività: visita alla città, visita a Larderello Alloggio: albergo Durata: da due giorni in su

Il MARCHESATO di SALUZZO...

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE La STORIA siamo noi.. Citato per la prima volta nel 1028 come “castrum”, in un atto relativo ai possedimenti del marchese di Torino, si pensa però che Saluzzo sia esistito fin dall’epoca romana. Governato da quattordici marchesi, il Marchesato di Saluzzo raggiunse la massima fortuna nel XV secolo. Dopo un breve periodo di decadenza, Saluzzo venne poi annesso al Ducato Sabaudo nel 1601 e poi al regno francese durante il periodo napoleonico. Con la costituzione del Regno d’Italia, fu nominato capoluogo di circondario e sede di sottoprefettura. Obiettivi specifici: conoscere principali aspetti storico-artistici della ...

Gianni Rodari

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE Letteratura e Musica.. Gianni Rodari, pedagogo e giornalista, è considerato il maggiore favolista del Novecento. Nacque a Omegna (VB) il 23 ottobre 1920 e dopo la morte del padre nel 1929, si trasferì a Gavirate (VA). Ottenuto il diploma magistrale e lasciata l'università, insegnò per qualche tempo in alcune scuole elementari della zona di Varese. Nel 1944 si iscrisse al Pci, divenne funzionario del partito e ricevette l'incarico di dirigere il settimanale comunista “L'Ordine Nuovo”. Scoprì così la propria vocazione giornalistica e lavorò in seguito anche per altre testate, tutte di sinistra… “L'Unità”, “Vie nuove”,...

PIAN della MUSSA in VAL di LANZO

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE Natura e Escursionismo.. L’estesa pianura erbosa, attraversata dalla Stura, si estende per alcuni chilometri a oltre 1700 metri di altezza e, nel suo punto più alto, arriva a quota 1850 metri presso il Rifugio città di Ciriè. In passato il pianoro era ricoperto da un ghiacciaio, trasformatosi in lago che infine si colmò di materiali alluvionali. L’ampia distesa è circondata da uno splendido anfiteatro di cime alpine, che culminano con la Bessanese (3604 metri) e la Ciamarella (3637 metri). Obiettivi specifici: conoscere aspetti naturalistici Attività: escursione Durata: da un giorno in su

I Luoghi della MAGIA NERA a Torino

Conosciamo meglio la nostra regione... il PIEMONTE Città.. Piazza Statuto Piazza Statuto, il cuore nero di Torino, si contrappone a Piazza Castello, il simbolo della luce e delle forze positive. La potenza negativa di questa piazza sarebbe da attribuire al fatto che in questo luogo sorgeva la Val Occisorum, il posto dove venivano uccisi i condannati a morte, come testimoniato dalla antica necropoli ritrovata nel sottosuolo durante gli scavi per la costruzione della ferrovia. Per gli esperti, l’Angelo che si trova sulla cima del monumento è Lucifero, che con il volto rivolto verso est guida le forze dell’oscurità che sfidano l’oriente, il sole, la luce...

Antichi giochi

Gite dell’Accoglienza Antichi giochi dimenticati... sinora! ...dalla prima elementare alla prima media "Ho visto cose che voi non potreste immaginare... ragazzini inciampare e cadere di peso senza mettere le mani in avanti...bambine piangere disperate per aver bagnato una scarpa da 200 euro...ho visto bambini non correre perché la mamma ha detto che avrebbero sudato e sudare avrebbe voluto dire ammalarsi per forza…E tutti quei momenti NON andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia. BASTA! È tempo di fare qualcosa..."Torniamo a GIOCARE all’aria aperta! Per riscoprire l' acqua, la terra, la sfida di fare la lotta e arrampicarsi sugli alberi, ...