Terra

Toscana

Il PARCO ARCHEOMINERARIO di SAN SILVESTRO

Situato alle spalle del promontorio di Piombino, il parco si estende su un’area di circa 450 ettari. La visita del Parco inizia dal museo dell’Archeologia e dei Minerali e prosegue nella Miniera del Temperino, alla scoperta dell’evoluzione delle tecniche di ricerca ed estrazione dei minerali e della bellezza e fascino del mondo sotterraneo. Uscendo dalla Miniera si sale verso l’area di Pozzo Earle, dove gli allestimenti dei Musei delle Macchine Minerarie e dei Minatori raccontano gli ultimi decenni di storia mineraria. Si arriva così alla visita in treno della Galleria Lanzi-Temperino, ripercorrendo il tragitto dei minerali, dalle miniere della Valle del Temperino agli impianti di trattamento della Valle dei Lanzi. Sullo sfondo di Valle Lanzi spiccano i resti della medioevale Rocca San Silvestro, che rappresenta il cuore del Parco e della sua visita.

Obiettivi specifici: conoscere le caratteristiche della terra ed un lavoro “antico” e devastante...

Attività: visita alla miniera, escursioni nei dintorni

Alloggio: albergo

Durata: da tre giorni in su

Toscana

COLONNATA, le CAVE di CARRARA, la GROTTA del VENTO

Le cave di marmo si trovano nelle Alpi Apuane, maestose montagne che sovrastano Carrara e gran parte del territorio della Versilia. Chi visita la grotta durante l'estate, quando viene aperta la porta blindata, resta stupito dalla violenza del vento che proviene dalle viscere della montagna…

Obiettivi specifici: conoscere le caratteristiche del posto, una antica lavorazione del cibo, riflettere sul passaggio da pietra ad opera d’arte

Attività: visita alla grotta, visita ad una larderia di Colonnata e ad una cava di marmo, visita a Lucca

Alloggio: albergo

Durata: da due giorni in su

————————————————————————————

La miniera fantasma

La leggenda, sempre che di leggenda si tratti, più affascinante che vede protagonista la Garfagnana, riguarda una miniera nel cuore dell'Appennino, nei pressi di Fornovolasco. La storia narra che questa famigerata miniera, attiva fin dal 1500, nella prima meta dell'800, crollò, seppellendo trenta minatori i cui corpi non furono mai ritrovati. Numerose testimonianze delle persone residenti in questo posto affermano che si odono le voci ed i sospiri delle anime dei minatori, ancora intrappolate nel sottosuolo. Purtroppo non vi è modo di accedere alla miniera, anche se si parla di un passaggio adiacente, in cui sono state udite le voci dei minatori scomparsi. La Garfagnana è terra di misteri, nel corso del tempo le testimonianze su incredibili avvistamenti, misteriose scoperte e macabri segreti si sono susseguite.