Trek a piedi

Sentieri del Trentino

Sentieri del Trentino

Alto Adige

VALLE AURINA

Il maso, dove vivono le genti del posto, caratterizza il paesaggio montano. Ogni maso è costituito dalla casa della famiglia, con annessi la stalla, il campo, il prato e una porzione di bosco. Tetti, fienili, stube, attrezzi agricoli, recinti, tabernacoli, crocefissi, mulini… il tutto in un mirabile intreccio estetico con la natura circostante

Obiettivi specifici: conoscere un ambiente alpino nei suoi aspetti naturalistici ed antropici; conoscere alcuni elementi dello sviluppo economico tradizionale del territorio, perseguito preservando ambiente e tradizioni

Attività: escursioni naturalistiche mirate alla conoscenza dell’ambiente alpino, in particolare del bosco e delle attività artigianali; visita al castello di Campo Tures ed alle antiche miniere di Predoi

Alloggio: maso o pensione in Valle Aurina

Durata: da tre giorni in su

Aspetto linguistico

In Alto Adige, o meglio nel Sud Tirolo, si parlano due lingue: il tedesco e l’italiano (molto a fatica...). Questo rende interessante l’esperienza per tutti coloro che studiano il tedesco, anche solo per il fatto che tutte le indicazioni o i manifesti o altro sono bilingui, fermo restando che si può fare “conversazione” usando il tedesco nei negozi e con le persone che si contattano giornalmente.

Aspetto religioso

Camminando lungo il Sentiero di San Francesco potremo appurare ed apprezzare la profonda fede religiosa che pervade queste valli di montagna. Ricordate le cartoline con i tabernacoli in legno, posti agli incroci delle stradine oppure dove vi sono panchine per riposare?

 Aspetto geologico

Ci infileremo nelle viscere della montagna dove generazioni, molto brevi, di valligiani hanno faticato per estrarre il rame che serviva per cannoni e monete. Una guida ci spiegherà, in modo molto chiaro e comprensibile a tutti la “fatica” di questo lavoro, supportato da audiovisivi, manichini messi ad arte per incuriosire ancora di più.

Aspetto etnologico e naturalistico

Si cammina sui sentieri della valle, passando da una “alm” all’altra per gustare i prodotti locali e bearsi dei costumi e degli usi della valle. Le “alm” sono le baite di montagna dove è ancora possibile vedere come vivono i sud-tirolesi, il loro modo di costruire queste baite, la raccolta particolare del fieno, gli animali, la cucina, l’intaglio del legno. Non ci si dimenticherà comunque di osservare, ammirare e capire il paesaggio naturalistico che ci circonda.