Venezia "sconta"

SHAKESPEARE in VENICE

"Otello" e "Il mercante di Venezia"

SHAKESPEARE in VENICE

Veneto

SHYLOCK, DESDEMONA, IAGO, OTELLO...

L’idea è che, forse, il celebre drammaturgo elisabettiano abbia messo piede a Venezia, magari durante i suoi cosiddetti “anni bui” per i quali non possediamo informazioni, e si sia fatto ispirare dalla città. Da questa ipotesi, quindi, parte un viaggio che cerca di ripercorrere le sue orme lungo un percorso immaginario tra calli e campielli, leggende e curiosità storiche, nobildonne e umili popolani. Una tripartizione spartita attraverso i luoghi collegati ai racconti: il “centro del potere” riferito a San Marco, il “mercato del mondo” incentrato su Rialto, “un mondo ai margini” legato alla presenza ebraica e moresca a Venezia. Nessuna città ha affascinato Shakespeare più di Venezia, nominata più volte nei suoi drammi (La bisbetica domata, Pene d’amor perdute ecc.) a partire già dal titolo nonché ambientazione di due sue opere tra le più note: Il mercante di Venezia e Otello.

Obiettivi specifici: approfondire le conoscenze su Venezia attraverso gli “occhi” di Shakespeare.

Attività: itinerario sui luoghi citati da Shakespeare nelle sue opere con lettura di brani

Alloggio: albergo a Mestre o Venezia