Gite dell’Accoglienza

Antichi Giochi dimenticati...sinora!

Antichi Giochi dimenticati...sinora!

Lombardia

Corni di Canzo

...dalla prima elementare alla prima media

"Ho visto cose che voi non potreste immaginare... ragazzini inciampare e cadere di peso senza mettere le mani in avanti...bambine piangere disperate per aver bagnato una scarpa da 200 euro...ho visto bambini non correre perché la mamma ha detto che avrebbero sudato e sudare avrebbe voluto dire ammalarsi per forza…E tutti quei momenti NON andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia.

BASTA! È tempo di fare qualcosa..."

Torniamo a GIOCARE all’aria aperta!

Per riscoprire l' acqua, la terra, la sfida di fare la lotta e arrampicarsi sugli alberi, per abbandonare mouse, tastiere, I pod, Play Station...correndo, bagnandosi, sporcandosi. Respirando. La vita "fuori" contro la vita "dentro": perché giocando si cresce e l' intelligenza si sviluppa. Bisogna far ritrovare ai bambini il senso della natura, dell' aria, della fisicità: altrimenti diventeranno grassi e infelici.

La strategia: recuperare i giochi scomparsi...dalla lotta, che insegna il senso del limite, al nascondino, dall' arrampicarsi all' acchiapparsi. Sentirsi liberi in mezzo ad un prato o ad un bosco. L’ infanzia è fatta di movimento e di scoperte, i bambini devono correre, sporcarsi, misurarsi in spazi liberi. È qui che si sviluppa il pensiero, attraverso la motricità, i cinque sensi, la fantasia. “Ma le città sono diventate così pericolose - dice Anna Oliverio Ferraris, psicologa - che gli adulti hanno paura, e la loro paura confina i figli dentro casa». Con il risultato che i più piccoli diventano grassi, irritabili, disattenti. Bimbi così ignari della natura da citare "i pesci bastoncino e le mucche blu", come nella pubblicità e pensare che i pomodori nascono nei banchi del supermercato (fruttivendolo probabilmente è una parola che non conoscono più…).

Giochi con la palla  Tra i più antichi giochi al mondo stimolano i bambini alla prontezza dei riflessi, al gioco di squadra, alla coordinazione spazio-motoria PASSA LA PALLA, CHIAMA LA PALLA

Giochi di corsa, di rincorsa e di cattura Sono tra i giochi più spontanei e naturali e sviluppano le capacità fisiche del bambino, il controllo de e la consapevolezza del proprio corpo, potenziano la concentrazione e lo spirito di squadra…

CE L’HAI, MOSCACIECA, NASCONDINO, GUARDIE E LADRI, PALLA AVVELENATA, QUATTRO CANTONI; UN, DUE; TRE…STELLA, RUBABANDIERA

Giochi di salti e saltelli Giochi di movimento tra i più antichi aiutano la circolazione sanguigna e sviluppano le capacità di coordinamento e di concentrazione del bambino SALTO CON LA CORDA, MONDO

Giochi di resistenza e di forza I giochi in cui il bambino deve mettere in campo la sua forza e resistenza fisica aiutano a conoscere i propri limiti ma anche a dosare le proprie potenzialità nel rispetto dell’altro

TIRO ALLA FUNE